Cura del verde e decoro. L’allarme dei Dr e dei quartieri - Tempostretto

Cura del verde e decoro. L’allarme dei Dr e dei quartieri

Silvia Mondi

Cura del verde e decoro. L’allarme dei Dr e dei quartieri

giovedì 17 Settembre 2015 - 11:30

Anche con quest'amministrazione la città di Messina appare trascurata in ogni suo aspetto: dall'emergenza rifiuti, alla cura dell'ambiente urbano, alla potatura del verde. Il capogruppo dei Democratici Riformisti Evira Amata ed il presidente della IV Circoscrizione Francesco Palano Quero, appoggiato da tutti i presidenti degli altri quartieri messinesi, chiedono all'amministrazione attuale una soluzione urgente per risolvere questa ormai grave problematica

Definita da molti "il fiore all'occhiello del Mediterraneo", porta della Sicilia, meta di turisti, ricca di bei profumi e buoni sapori, la bella Messina sembra però non riuscire ancora a respirare un clima di decoro, neanche con quest'amministrazione.

In pieno mese di agosto, nel corso di uno dei numerosi interventi di riqualificazione dell'alberata urbana, gli alberi collocati nelle zone adiacenti il Viale San Martino sono stati letteralmente "tagliati" e non potati regolarmente. A segnalarlo, il capogruppo dei Democratici Riformisti, Elvira Amata la quale interroga urgentemente il sindaco Renato Accorinti e spiega le terribili conseguenze di quanto avvenuto.

L'intervento irregolare, infatti, sembra abbia provocato un notevole stress per le piante e la deformazione di alcuni alberelli; alcuni tagli, inoltre, sono stati iniziati e non finiti causando profonde incisioni dei rami con conseguente indebolimento della struttura.

"I tagli – scrive la leader dei Democratici Riformisti – non le potature, eseguite su dette alberature, risultano essere estremamente distanti dalla tanto declamata Alboricoltura Moderna a cui questa amministrazione è tanto legata".

Elvira Amata chiede dunque, al sindaco Renato Accorinti, di sapere a chi sia stata affidata la direzione ai lavori e quale sia stata la motivazione che ha spinto l'amministrazione ad eseguire questo tipo di servizi così dannosi per il patrimonio arboreo.

E se il gruppo Democratici Riformisti ne ha cantate delle belle, non sono stati da meno i presidenti di tutte e sei le circoscrizioni che durante la "Conferenza dei Presidenti" hanno preso in esame la questione, sposando la proposta del presidente della IV Circoscrizione Francesco Palano Quero relativa alla richiesta urgente di attuazione di uno straordinario piano del decoro e la costituzione di una task-force politico-tecnica per la pulizia dell'ambiente urbano.

La richiesta nasce in seguito ai troppi aspetti di degrado che la nostra bella città sta attraversando in questi giorni. Una tra tutti, l'ennesima emergenza rifiuti. Sono numerose infatti le lamentele dei cittadini che richiedono interventi di bonifica per la rimozione di sacchetti della spazzatura lasciati giacere per molto tempo fuori dai cassonetti, provocando così non solo la diffusione di un odore a dir poco sgradevole, ma anche, considerato il caldo notevole, un pericolo per la salute pubblica la presenza di tantissimi insetti e ratti.

Altro aspetto fondamentale è quello relativo alla cura del verde pubblico. "La cura del verde pubblico, la pulizia ed il decoro urbano devono rappresentare le fondamenta di una politica vicina alle esigenze quotidiane dei cittadini e pertanto il buon aspetto della città può incidere positivamente sulla sua immagine e in maniera determinante sulla qualità della vita dei cittadini" scrivono i consiglieri del IV Quartiere.

Attualmente, infatti, la città risulta ancora "sporca" e poco curata. Il Consiglio della IV Circoscrizione, già attivamente impegnato in uno studio accurato sugli ordini di servizio relativi allo spazzamento del proprio territorio da parte degli operatori di MessinAmbiente, reso possibile attraverso la documentazione fornita, per la prima volta, dal Commissario Ciacci, al fine di comprendere le zone urbane ad alta criticità e le priorità dell'ambiente urbano, oggi ritiene fondamentale che venga compiuto un ulteriore sforzo collettivo e venga apportata una corretta rimodulazione del programma di spazzamento nell'ambito del IV Quartiere.

La IV Circoscrizione chiede quindi al Sindaco di Messina e l'Assessore Delegato di predisporre uno straordinario "Piano del decoro e della pulizia" al fine di individuare le priorità ambientali ed una più efficace gestione dei servizi.

La richiesta è anche quella di realizzare una task-force politico-tecnica operativa per la pulizia ed il decoro dell'ambiente urbano, coinvolgendo in prima persona le Circoscrizioni, MessinAmbiente, l'AtoMe3, i V.V. U.U. e, possibilmente anche la Provincia Regionale di Messina e l'Aziende delle Foreste con l'obiettivo di affrontare e quindi risolvere le problematiche, offrendo così dei servizi costanti, continui ed efficaci ai cittadini e alla città.

Gli obiettivi prestabiliti dalla IV Circoscrizione sono stati quindi appoggiati in pieno anche dagli altri quartieri che, in occasione della conferenza dei presidenti di Circoscrizione, hanno deciso di rivolgersi all'Assessore all'Arredo Urbano e Ambiente, all'Assessore del Decentramento, Al Sindaco di Messina e al Presidente del Consiglio Comunale chiedendo di adottare urgentemente questo "Piano per il Decoro e la Pulizia della Città" e costituire una task-force permanente politico-tecnica operativa utile per garantire la pulizia della città e la cura del verde. Si aspetta adesso una risposta urgente da parte dell'amministrazione.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007