25 anni fa la strage di via D'Amelio. Messina ricorda - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

25 anni fa la strage di via D’Amelio. Messina ricorda

25 anni fa la strage di via D’Amelio. Messina ricorda

mercoledì 19 Luglio 2017 - 06:02
25 anni fa la strage di via D’Amelio. Messina ricorda

Appuntamento all'Università alle 18 per un incontro organizzato dal Dipartimento di Scienze Politiche. Sul lungomare di Patti, invece, dalle 17.30, poesie e narrazioni

E' il 25° anniversario della strage di via D'Amelio, in cui persero la vita Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta (Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina). Unime rinnova il proprio impegno nella lotta ai fenomeni mafiosi e in memoria delle vittime della criminalità organizzata. Anche quest’anno, infatti, è stata organizzata una manifestazione in ricordo. Oggi alle ore 18, presso l’Accademia Peloritana dei Pericolanti (plesso del Rettorato), si terrà l’incontro: “L’importanza della memoria. Riflessioni a 25 anni dalla strage di via D’Amelio”, organizzato dal Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche. Ospite dell’Ateneo sarà il procuratore della Repubblica di Messina, Maurizio De Lucia, insediatosi nei giorni scorsi. Dopo i saluti del rettore, prof. Pietro Navarra, interverranno il direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche, prof. Giovanni Moschella, e il direttore del Centro Studi e Ricerche sulla criminalità mafiosa e sui fenomeni di corruzione politico-amministrativa, prof. Luigi Chiara. A seguire, parlerà il procuratore De Lucia.

Come ogni anno, l’Associazione Universitaria “Atreju-La Compagnia degli Studenti” e il Comitato “XIX luglio” , alle ore 17.30, deporranno una corona di fiori a Piazza Pugliatti, presso “l’albero Borsellino”, dove, il 19 luglio 2007 – a cura dell’Associazione Universitaria “Atreju” – è stato piantato un albero di ulivo e ed è stato realizzato un piccolo monumento con incisa la celebre frase di Paolo Borsellino sul rapporto tra la gioventù e la mafia: “Se la gioventù le negherà il consenso anche l’onnipotente misteriosa mafia svanirà come un incubo”.

Iniziativa anche sul lungomare di Patti, a partire dalle 17.30. "Per ricordare quanto tristemente accaduto – scrive la Fai di Patti – e meglio imprimere il tanto che di buono è emerso e rimasto con forza negli animi della società tutta, il programma dell’evento è ricco di suggestioni. Poesie e narrazioni adulte, colori e sorrisi dei bambini, fino al momento clou della discesa dal cielo dei parapendio".

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007