"Gemellaggi tra città", l'Unione Europea ha approvato il progetto di Alì Terme - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Gemellaggi tra città”, l’Unione Europea ha approvato il progetto di Alì Terme

Giusy Briguglio

“Gemellaggi tra città”, l’Unione Europea ha approvato il progetto di Alì Terme

martedì 18 Agosto 2015 - 11:31
“Gemellaggi tra città”, l’Unione Europea ha approvato il progetto di Alì Terme

La Giunta Municipale di Alì Terme ha demandato al Responsabile dell’Area Amministrativa l’adozione dei provvedimenti consequenziali, tra cui l’individuazione di apposito operatore competente nel settore per l’esecutività del programma: "uno o più gruppi di cittadini potranno essere ospitati in un altro paese, per partecipare insieme a un comune programma di attività e acquisire conoscenza e coscienza delle diverse realtà socioculturali"

L’Unione Europea ha approvato e finanziato il progetto presentato dal Comune di Alì Terme nell’ambito del programma “Europa per i cittadini” pensato per sensibilizzare la comunità alla conoscenza della storia dell’Unione, verso un processo di integrazione tra gli Stati membri. Nello specifico, la proposta dell’amministrazione del centro jonico si concentra su una delle tre azioni di intervento previste ed esattamente la linea 2.1, “Gemellaggi tra città” che sovvenziona incontri tra cittadini in Europa, dando la priorità ai progetti riguardanti la partecipazione dei cittadini alla vita democratica comunitaria, dalla democrazia locale alla responsabilizzazione dei cittadini perché partecipino pienamente alla politica dell'Unione Europea.

La Giunta Municipale di Alì Terme con delibera n.58 del 7 agosto ha preso atto dell’approvazione del progetto, su proposta dell’assessore al turismo Carmelo Sparacino, e ha demandato al Responsabile dell’Area Amministrativa l’adozione dei provvedimenti consequenziali, tra cui l’individuazione di apposito operatore competente nel settore per l’esecutività del programma.

“Tale progetto -si legge nell’atto deliberato dell’esecutivo- permette a uno o più gruppi di cittadini di essere ospitati in un altro paese, per partecipare insieme a un comune programma di attività e acquisire conoscenza e coscienza delle diverse realtà socioculturali, imparare gli uni dagli altri, sviluppare uno spirito imprenditoriale e rafforzare la propria consapevolezza di essere cittadini europei”. Il progetto dovrà avere inizio entro il 31 maggio 2016.

Giusy Briguglio

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x