La lettera di dimissioni di Scattareggia: "Amareggiato, troppe pressioni. Ma ho lavorato con umiltà" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

La lettera di dimissioni di Scattareggia: “Amareggiato, troppe pressioni. Ma ho lavorato con umiltà”

Redazione

La lettera di dimissioni di Scattareggia: “Amareggiato, troppe pressioni. Ma ho lavorato con umiltà”

giovedì 30 Luglio 2020 - 18:35
La lettera di dimissioni di Scattareggia: “Amareggiato, troppe pressioni. Ma ho lavorato con umiltà”

Nel tardo pomeriggio arriva la lettera di Scattareggia al sindaco: troppe pressioni esterne.

Caro Sindaco, nella giunta di ieri ho appreso la tua decisione di non voler confermare la fiducia relativamente al mio incarico assessoriale, adducendo insoddisfazione per i contenuti della mia llA Relazione Annuale e quindi del mio lavoro svolto sino ad oggi. Questo mi amareggia ma non mi sorprende, viste le forti pressioni esterne sulla smaniosa e pressante richiesta di mie dimissioni da parte di ambienti fino a ieri lontani dal nostro progetto. In questi due anni di attività assessoriale, ho portato avanti azioni sempre da te e con te condivise, ma la storia purtroppo si ripete e l’esperienza mi ricorda, che ancora una volta (come già accaduto nel 2008 da Presidente di Sicilia Vera), finiscono per prevalere determinate logiche che sono in dissonanza con il mio operato.

Ho lavorato con umiltà e onestà

Per tal motivo, non volendo ulteriormente gravare sulle attività del palazzo, ho deciso di non voler attendere neppure un giorno e pertanto sin da subito ti rimetto le deleghe affidatomi. Ritengo di aver svolto il mio mandato con tenacia, umiltà, correttezza e sempre con grande onestà, mettendo a disposizione dell’intera comunità le mie competenze.

Gli spettacoli il mio pane quotidiano

Spettacolo, Tempo Libero, Antichi Mestieri e Tradizioni Popolari, sono stati da sempre il mio pane quotidiano come ben sai, ed altrettanto bene, conosci i risultati raggiunti pur non avendo avuto a disposizione le risorse necessarie per realizzare eventi di grossa portata. La stessa dedizione, ho profuso nel settore sportivo, che abbiamo trovato sin dall’insediamento in gravissime difficoltà, ma che con iniziative mirate è stato rimodulato nel migliore dei modi, malgrado anche in questo caso le risorse fossero esigue.

Ringrazio chi mi è stato accanto

Prendo atto che sono venuti meno gli ideali ed ii percorso condiviso inizialmente, per i quali ho accettato il ruolo di Assessore che tu mi hai proposto e pertanto è giunto il tempo di voltare pagina.Ringrazio di cuore, tutti quelli che mi hanno accompagnato in questa mia edificante esperienza. Ad maiora!

Giuseppe Scattareggia

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

3 commenti

  1. A mio parere non hai neanche le capacita’ di vendere le noccioline negli impianti che hai usurpato

    8
    0
  2. E’ stato uno degli artefici della perdita dei concerti a Messina. Ha creato un danno enorme alla Città! Tornerà alle sagre paesane che non ha mai smesso di organizzare.Ricordiamoci però che “il pesce puzza dalla testa”!

    9
    1
  3. Il buon assessore ha poche colpe , in questa città uno che lavora incessantemente non viene valutato per quel che vale , si apprezzano solo cattedratici , fannulloni , disonesti , ma con la r moscia .

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007