La Nebros ferma la capolista Ragusa. Goleada Jonica, tris del Taormina - Tempostretto

La Nebros ferma la capolista Ragusa. Goleada Jonica, tris del Taormina

Redazione

La Nebros ferma la capolista Ragusa. Goleada Jonica, tris del Taormina

lunedì 04 Aprile 2022 - 11:45

Nella 28ª giornata del campionato di Eccellenza pari all'Enzo Vasi tra Nebros e Ragusa. Sconfitta l'Igea dal Siracusa che viene sorpassata in seconda posizione dalla Jonica che dilaga in casa contro la Virtus Ispica

Quando mancano due giornate alla fine del campionato resta tutto aperto in Eccellenza. Lo stop imposto dalla Nebros, con un pari, alla capolista Ragusa mantiene vive le speranze dei leoni della Jonica che esagerano vincendo 10-0 contro la Virtus Ispica nell’impegno domenicale e si portano a meno tre punti dal primo posto.

La classifica del girone B cambia anche in virtù della sconfitta rimediata dall’Igea sul campo del Città di Siracusa, i tirrenici infatti cedono la seconda piazza alla squadra di mister Campo. Torna alla vittoria il Città di Taormina che, dopo la beffa di Viagrande e tre giornate di astinenza, trova una convincente vittoria sul campo del Palazzolo costruita nel secondo tempo. Le speranza di playoff sono ridotte al lumicino, ma la matematica ancora non condanna gli jonici.

Nel prossimo turno, domenica 10 aprile, la sfida di giornata sarà Igea contro Jonica, match in cui le due squadre si contenderanno il secondo posto al D’Alcontres-Barone. Il Città di Taormina invece aspetta in casa l’Aci Catena. Anticipata al sabato la partita in trasferta della Nebros contro il fanalino di coda del girone Atletico Catania.

Palazzolo – Città di Taormina 0-3

Palazzolo a un passo dal vantaggio dopo appena 38”, con Diallo che spedisce a lato l’invito di Illustre. Al 12’, dopo una conclusione sul fondo di Biondo, parata di Cirnigliaro sulla conclusione dal limite di Sako. Il portiere biancazzurro si ripete al 20’ con un super intervento sull’insidioso rasoterra dal limite di Frimpong. Temibile la coppia d’attacco di casa: al 25’ Sako scappa via in velocità, palla radente per Diallo che supera anche Cirnigliaro, ma Trovato salva sulla linea. Imprecise, poi, le conclusioni di Dettler su punizione e Nicholas Magro dal limite. Il Città di Taormina, invece, si fa vedere con un’iniziativa personale di Abate, tocco per Ginagò che non trova l’attimo per calciare in porta o servire Biondo. Altra iniziativa di Sako nel recupero, ma pallonetto impreciso.

Punteggio che si sblocca dopo appena tre minuti della ripresa con il colpo di testa di Abate su corner di Quintoni. Settimo gol in biancazzurro per l’ex Siracusa e immediata reazione locale, ma la punizione di Dettler si stampa sulla traversa. Al 55’ Furnari perde Cirnigliaro per un problema muscolare, dentro Sanneh. Tre minuti dopo arriva il raddoppio: assist di Famà per Biondo che scatta sul filo del fuorigioco e supera Farina con un tocco morbido, realizzando il sesto gol del suo campionato. Passano dieci minuti e il Città di Taormina cala il tris ancora con Simone Abate che ribadisce in rete di testa la precedente traversa colpita da Famà con un delizioso cucchiaio. All’82’ fa il suo debutto in prima squadra il centrocampista classe 2004 Salvatore Vitale che prende il posto di Strano. Subito dopo bel fendente dalla distanza di Ferla, ma di poco impreciso. Chance per De Marco nel finale, il cui rasoterra, dopo un’azione Augliera-Vitale, è bloccato da Farina.

Nebros – Ragusa 1-1

Ennesima grandissima prestazione della Nebros che impatta contro la capolista Ragusa. Dopo il vantaggio ospite i ragazzi allenati da mister Perdicucci riescono a prendere le misure all’avversario e con personalità e cuore raggiungono il pari grazie ad un rigore di Fioretti.

La Nebros minuti dopo, su un calcio d’angolo, si porta addirittura in vantaggio, con un colpo di testa di Carrello, ma il guardalinee sbandiera e l’arbitro annulla per fuorigioco. Nel finale non mancano le emozioni con il rigore vittoria per Ragusa sui piedi di Grasso parato da Lo Monaco che mantiene il risultato sull’1-1.

Jonica Fc – Virtus Ispica 10-0

In campo non c’è stata storia una festa la partita della Jonica contro la Virtus Ispica, una goleada dopo la bella iniziativa che ha aperto la gara, coinvolgendo il settore giovanile che ha sfilato al Bucalo di Santa Teresa per dire “No alla guerra” e “Si alla pace”. In rete per i leoni giallorossi tre volte Micoli e Ortiz, doppietta di Gallardo e rete di Cragnolini e Lapace, un match mai in discussione.

“Per natura preferisco guardare le partite nostre e per conservare il secondo posto – dichiara mister Campo al termine del match – dobbiamo fare risultato nella difficile partita di Barcellona. Ci prepareremo con la solita umiltà e determinazione. Il pre-partita è stato bellissimo ed emozionante. In questo momento c’è un dramma in atto, noi possiamo fare poco ma a Santa Teresa è stato fatto tanto, 25 furgoni con diversi aiuti sono partiti da qui alla volta dell’Ucraina. Una cosa tangibile al di là delle parole. Oggi è stato bello condividere questo momento importante con il nostro settore giovanile”.

Città di Siracusa – Igea 1949 2-0

Primo tempo equilibrato tra le due squadre che si chiude sullo 0-0. Nella ripresa l’arbitro concede rigore ai locali, fallo di Dell’Oglio che nell’occasione viene espulso. Dal dischetto Catania trasforma per il vantaggio del Siracusa. In pieno recupero arriva il raddoppio dei locali con Coda, rubando palla nei pressi dell’area giallorossa quando ormai erano saltati tutti gli schemi e Paterniti e compagni attaccavano da diversi minuti all’arma bianca alla ricerca del pareggio.

A fina partita la società giallorossa denuncia: “I minibus dei nostri supporters sono stati brutalmente vandalizzati da un gruppo di teppisti locali, costringendo i nostri cari a rimanere a lungo all’interno dello stadio, in attesa di mezzi sostitutivi. Ovviamente di ciò nessuna colpa hanno la stragrande maggioranza dei tifosi aretusei e men che meno l’ospitale e cordiale società di casa”.

La classifica di Eccellenza girone B

Ragusa 62 punti
Jonica 59 punti
Igea 1946 57 punti
Città di Siracusa 42 punti
Nebros* 41 punti
Carlentini 40 punti
Città di Taormina 37 punti
Sport Club Palazzolo* 28 punti
Real Siracusa Belvedere 24 punti
Virtus Ispica 24 punti
Aci Catena* 20 punti
Città di Viagrande 19 punti
Santa Croce* 18 punti
Atletico Catania -2 punti

*deve riposare un turno nelle ultime due giornate

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007