La scopa di Don Abbondio - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

La scopa di Don Abbondio

Redazione

La scopa di Don Abbondio

domenica 23 Giugno 2019 - 07:45
La scopa di Don Abbondio
Svolgimento Asta: Sala dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti

Mercoledì 26 giugno, alle ore 16 presso la Sala dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti, il filologo, docente e saggista italiano Luciano Canfora racconterà La scopa di Don Abbondio. Il moto violento della storia, edito da Laterza nel 2018.

L’incontro è il quarto appuntamento della Rassegna “Leggere il Presente” organizzata dall’Ateneo in collaborazione con Taobuk. La scopa di Don Abbondio. Il moto violento della storia risulta essere il prodotto fedele di un’acuta riflessione, impietosa ma realistica, sulla crisi sociale e politica delle democrazie occidentali, sulle dinamiche e i rapporti di forza che orientano il “movimento sinuoso” della storia mondiale, sull’arretramento della sinistra nei Paesi industrializzati e, infine, sul dovere di non affossare gli ideali di libertà, fraternità e uguaglianza sanciti dalla Rivoluzione Francese. La scopa di Don Abbondio nei “Promessi Sposi” era la peste, evento cataclismatico per eccellenza, capace di fare strage di umili e potenti in maniera indiscriminata. Oggigiorno, la storia ci pone dinnanzi ad una democrazia politica spacciata ed insidiata da derive pericolose. Dialogherà con l’autore la giornalista, dott.ssa Patrizia Danzè.

Attualmente prof. Emerito di Filologia greca e latina (Università di Bari), Canfora è Coordinatore scientifico della Scuola Superiore di Studi Storici di San Marino ed è membro dei comitati direttivi di diverse riviste, sia scientifiche sia di alta divulgazione, come, ad esempio il “Journal of Classical Tradition” di Boston.

È autore prolifico di filologia, storia e politica dall’età antica all’età contemporanea. Molti dei suoi libri sono stati tradotti in USA, Francia, Inghilterra, Germania, Grecia, Paesi Bassi, Brasile, Spagna, Repubblica Ceca. È elzevirista del Corriere della Sera e collabora con Il Calendario del Popolo, su cui ha una rubrica fissa dal titolo il fratello Babeuf. Ha ricevuto nel 2011, per la sezione della Critica militante, il Premio Feronia-Città di Fiano.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007