L'Atm cerca un energy manager: incarico per 6 mesi da 600 euro al mese. Il bando - Tempo Stretto

L’Atm cerca un energy manager: incarico per 6 mesi da 600 euro al mese. Il bando

Francesca Stornante

L’Atm cerca un energy manager: incarico per 6 mesi da 600 euro al mese. Il bando

martedì 28 Maggio 2019 - 08:00
L’Atm cerca un energy manager: incarico per 6 mesi da 600 euro al mese. Il bando

L'azienda di via La Farina cerca un esperto esterno per tutto ciò che riguarda i consumi energetici. C'è un avviso pubblico

L’Atm cerca un energy manager. Nonostante l’azienda di via La Farina sia in liquidazione, e sulla carta dovrebbe avere non più di sei mesi di vita prima di lasciare il campo alla nuova Atm spa, ecco pronto un nuovo incarico da affidare ad un professionista esterno. Per reclutare la nuova figura che serve per realizzare ad una serie di adempimenti in materia di controllo dei consumi energetici, così come prevede la legge, c’è un avviso pubblico. I professionisti in possesso dei requisiti potranno presentare domanda entro il prossimo 10 giugno e chi si aggiudicherà il bando avrà un incarico di sei mesi.

Di cosa si occuperà

L’energy manager sarà responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia. Quali sono i compiti previsti: monitoraggio dei consumi elettrici, individuazione degli interventi per promuovere l’uso razionale dell’energia, per la riqualificazione energetica di edifici e impianti tecnologici, supporto per partecipare a bandi e fondi mirati alla promozione dell’uso razionale dell’energia e nella definizione di politiche energetiche aziendali, redazione del Piano energetico aziendale.

La durata del contratto è di sei mesi, in ottica liquidazione, e il professionista avrà un trattamento economico mensile di 600 euro oltre Iva, Cassa Previdenziale e spese sostenute e autorizzate. 

I requisiti per partecipare

Oltre ai classici requisiti previsti nei bandi degli enti pubblici, si chiede la disponibilità a garantire la presenza fisica in sede Atm per almeno 4 ore consecutive a settimana. Poi serve una laurea magistrale ad indirizzo scientifico, l’abilitazione all’esercizio della professione, documentata esperienza professionale negli ultimi tre anni in ambito di diagnosi energetiche. Serve anche essere certificato come “Esperto in gestione dell’energia” sia in ambito civile che industriale, aver avuto negli ultimi tre anni esperienze come energy manager o osperto in gestione dell’energia. Saranno considerati prioritarie l’esperienza triennale e l’aver già redatto piani energetici per enti pubblici o privati.

Come candidarsi

La domanda dovrà essere presentata entro le ore 12 del prossimo 10 giugno 2019 all’Atm e dovrà contenere curriculum e attestazioni delle esperienze professionali. Le candidature saranno valutate da una commissione tecnica che sarà nominata dal Direttore generale.

Articoli correlati

Tag:

Un commento

  1. 600 euro..,!!! WOW

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007