Giardini Naxos. Cimitero da ristrutturare: a settembre l'inizio dei lavori - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Giardini Naxos. Cimitero da ristrutturare: a settembre l’inizio dei lavori

Enrico Scandurra

Giardini Naxos. Cimitero da ristrutturare: a settembre l’inizio dei lavori

lunedì 13 Giugno 2016 - 10:01
Giardini Naxos. Cimitero da ristrutturare: a settembre l’inizio dei lavori

L'Amministrazione comunale punta a rimettere in sicurezza già da subito il sito di Calcarone con la ricostruzione di 220 celle nuove. Ma per l'apertura del cantiere bisognerà aspettare ancora la fine della stagione estiva.

Il project financing è stato già predisposto da alcuni mesi. Esattamente dalla scorsa estate. Ma prima di far partire definitivamente i lavori di ricostruzione dei nuovi loculi al cimitero di Giardini Naxos, bisognerà attendere ancora del tempo, visto che il cantiere potrà aprirsi soltanto nel prossimo mese di settembre. E a sostegno di ciò vi sono le parole dell’assessore al ramo, Carmelo Villari, che nelle scorse settimane ha, infatti, dichiarato che “per motivi tecnici gli interventi di estumulazione, di demolizione delle vecchie celle e di ricostruzione delle altre 220 si potranno effettuare non prima della fine dell’estate”. L’intenzione dell’Amministrazione comunale naxiota era quella di cominciare a ricostruire i loculi già da subito, ma i lavori saranno eseguiti dopo la fine della bella stagione, nonostante i vertici di Palazzo dei Naxioti abbiano ottenuto già tutti i pareri e le autorizzazioni, sia da parte dei medici sanitari che del Genio Civile, necessarie per dare l’ “input” definitivo alle operazioni. Interventi che potranno essere avviati proprio in seguito all’approvazione del progetto esecutivo in sede di Giunta municipale, che nei mesi scorsi ha detto “sì” alla bozza preliminare. Un disegno, proposto da Villari ed inserito all’interno del Piano delle Opere pubbliche 2016/2018, sul quale c’è stato l’assenso del Consiglio comunale già a fine aprile. L’intervento, che prevedrà un impegno di spesa di 275 mila euro, è stato, infatti, inserito all’interno del programma triennale, con i relativi servizi che saranno affidati molto probabilmente allo stesso privato. L’Amministrazione del sindaco Nello Lo Turco vuole concederli da tempo a terzi per evitare gli innumerevoli disagi che, nel corso degli ultimi due anni, sono stati evidenziati dai cittadini naxioti. Poca efficienza e cura all’interno del sito di via San Pietro, nel rione periferico di Calcarone, sono stati all’ordine del giorno e al riguardo la situazione dovrebbe cambiare a breve.

Enrico Scandurra

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007