Le elezioni nella zona jonica: 12 comuni al voto ma in 3 casi candidati senza rivali - Tempostretto

Le elezioni nella zona jonica: 12 comuni al voto ma in 3 casi candidati senza rivali

Gianluca Santisi

Le elezioni nella zona jonica: 12 comuni al voto ma in 3 casi candidati senza rivali

domenica 12 Giugno 2022 - 06:32

A Letojanni sarà l'affluenza a decidere la rielezione di Alessandro Costa. Giochi fatti a Gallodoro e Gaggi. Sfide incerte negli altri nove centri, da S. Teresa a Itala

Urne aperte oggi anche in dodici comuni della zona jonica e della Valle dell’Alcantara per il rinnovo delle amministrazioni locali. Con una particolarità: in tre casi l’esito del voto appare scontato. A Letojanni, Gaggi, Gallodoro i sindaci uscenti non hanno trovato rivali e si avviano verso la riconferma. A Letojanni (elettori 2.699), Alessandro Costa, vista l’assenza di una lista avversaria, avrà l’unico obiettivo di superare il quorum del 50% dei votanti (escluso l’Aire) per conquistate il terzo mandato. A Gaggi (elettori 3.138), invece, le liste in campo sono due ma entrambe riconducibili al sindaco uscente Giuseppe Cundari. La seconda lista, con candidato sindaco Massimiliano Blandizzi, è stata messa in campo evitare di dover superare il quorum del 40%. Situazione identica nel piccolo centro di Gallodoro (elettori 381) con due liste in campo e la sicurezza della riconferma per il sindaco uscente Filippo Alfio Currenti (l’altra lista, sempre espressione dell’amministrazione uscente, ha per candidato sindaco Valerio D’Agostino).

Negli altri centri sfide dall’esito incerto

In tutti gli altri centri sarà sfida vera. Riflettori puntati su S. Teresa di Riva (elettori 9.240): dove l’uscente Danilo Lo Giudice si trova di fronte l’ex sindaco Nino Bartolotta. A Nizza di Sicilia (elettori 3.723) in scena un’altra sfida generazionale: quella tra l’assessore uscente Natale Briguglio e Giuseppe Di Tommaso, sindaco della cittadina jonica per un trentennio. Uno tra Sebastiano D’Angelo e Daniele Laudini sarà il prossimo sindaco di Itala (elettori 1.663), Comune che nel recente periodo è stato guidato da un commissario per l’improvvisa scomparsa del sindaco in carica Nino Crisafulli. A Fiumedinisi (elettori 1.559) Giovanni De Luca punta alla riconferma, mentre le forze di opposizione si sono compattate sull’ex assessore e consigliere comunale Luigi Caminiti. Tre nomi i corsa a Pagliara: l’uscente Sebastiano Gugliotta se la vedrà con Rosetta Puliatti e Giuseppe Giacò. Senza la ricandidatura dell’uscente Giovanni Foti, a Sant’Alessio (elettori 1.497), si contenderanno la poltrona di sindaco Domenico Aliberti e Giuseppe Riggio. A Castelmola (votanti 1.073), Orlando Russo punta al terzo mandato. Sulla sua strada c’è Angelo D’Agostino, ex vicesindaco proprio di Russo. A Francavilla di Sicilia (elettori 3.901), l’uscente Vincenzo Pulizzi avrà due avversari: il candidato dell’opposizione Alessandro Vaccaro e la cugina di quest’ultimo, Laura Vaccaro, moglie dell’ex sindaco Salvatore Nuciforo. Infine a Roccella Valdemone (elettori 750) sarà sfida a due tra l’uscente Giuseppe Spartà e Gianfranco Orsina.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007