Il Messina "sbanca" Teramo. Decide il "solito" Costa Ferreira - Tempostretto

Il Messina “sbanca” Teramo. Decide il “solito” Costa Ferreira

fabrizio berte

Il Messina “sbanca” Teramo. Decide il “solito” Costa Ferreira

domenica 27 Aprile 2014 - 15:11

I giallorossi di mister Gianluca Grassadonia si impongono anche sul Teramo, corazzata del torneo. A decidere il match la rete del centrocampista portoghese Pedro Costa Ferreira

Il Fabrizio Bertè “sbanca” Teramo e supera gli abruzzesi con il risultato di 1-0.
Decide il gol del centrocampista lusitano Pedro Costa Ferreira al 62′.
Peloritani matematicamente tra le prime quattro classificate, accederanno il prossimo anno alla Tim Cup.
Domenica prossima passerella finale contro il Martina Franca tra le mura amiche del “San Filippo”, con la possibilità di chiudere il torneo al primo posto.

La cronaca del match:

Allo stadio “Gaetano Bonolis” va in scena il match tra Teramo e Messina, incontro valevole per la penultima giornata del Girone B del campionato di Seconda Divisione.
Entrambe le formazioni sono ormai matematicamente promosse, così i due tecnici optano per un massiccio turnover: mister Gianluca Grassadonia schiera Iuliano in porta al posto di Lagomarsini, D’Aiello, Ignoffo e Cucinotta in difesa, Costa Ferreira, Bucolo e il giovane Zaine, al suo esordio stagionale, a centrocampo, Silvestri e Quintoni sulle fasce, Bernardo e De Vena in avanti.
A disposizione Lagomarsini, Caldore, De Bode, Simonetti, Pagliaroli, Caturano e Buongiorno.

Il tecnico del Teramo, Vincenzo Vivarini, schiera invece il seguente undici: Narduzzo, Scipioni, Masullo, Cenciarelli, Caidi, Speranza, Fiore, Arcuri, Gaeta, Dimas e Di Paolantonio.
In panchina Serraiocco, Giannetti, Sassano, Biondo, Patierno, Casolla e Bucchi.

Dopo due minuti di gara ci prova il centrocampista lusitano Costa Ferreira con un bel sinistro dalla distanza, blocca l’estremo difensore del Teramo Narduzzo. Al 5′ ci provano i padroni di casa con un destro di Fiore dal limite dell’area, Iuliano risponde presente. Dopo un quarto d’ora ci prova Bucolo dalla distanza, Narduzzo respinge con i pugni. Al 20′ cross insidioso di Masullo che per poco non inganna Iuliano, abile a respingere in corner. Al 25′ cross rasoterra del centrocampista portoghese Costa Ferreira, non arriva l’ex di turno Bernardo per un soffio. Al 38′ ci prova Dimas su calcio di punizione, il centravanti brasiliano non inquadra lo specchio della porta. Conclusione di De Vena allo scadere del primo tempo, ma anche il prodotto del settore giovanile del Napoli calcia alto.
Un primo tempo privo di grandi emozioni si chiude sul punteggio di 0-0.

Dopo cinque minuti dall’inizio del secondo tempo è il Messina a rendersi pericoloso: corner dalla destra di Costa Ferreira, stacco imperioso di Silvestri che centra la traversa. Al 55′ arriva il primo cambio per il Messina: fuori l’ex Genoa Zaine, dentro Simonetti. Al 60′ prima sostituzione anche tra le fila dei padroni di casa: fuori Gaeta, che in precedenza aveva recriminato per un presunto intervento falloso in area di rigore, dentro Sassano. Al 62′ il Messina trova il gol del vantaggio con il “solito” Pedro Costa Ferreira che, su assist di Bucolo, realizza la sua dodicesima rete stagionale con un bellissimo destro a giro. Pochi minuti dopo annullato un gol a Dimas per presunta posizione di offside. Doppio cambio al 72′: il Messina inserisce Buongiorno al posto di uno stremato Bernardo, per il Teramo dentro Casolla al posto di Dimas. Ultimo cambio per il Teramo al 78′: fuori Arcuri, dentro Bucchi, con il tecnico Vincenzo Vivarini che prova l’assalto finale. Mister Gianluca Grassadonia risponde con l’ex Empoli Caturano al posto di De Vena, all’82’. Ci prova Cucinotta di testa dagli sviluppi di un corner calciato da Costa Ferreira, ma il difensore messinese non trova lo specchio della porta. Messina vicino al raddoppio all’88’: violenta conclusione di Costa Ferreira dalla distanza, il suo destro si stampa sulla traversa. Allo scadere del match il Messina sciupa un contropiede con Caturano, che non riesce a chiudere la partita.
Allo stadio “Gaetano Bonolis” il match tra Teramo e Messina termina con il risultato di 0-1, decide la rete del centrocampista portoghese Pedro Costa Ferreira.

Il tabellino:

Teramo – Messina: 0-1

Marcatore: 62′ Costa Ferreira

Teramo: Narduzzo, Scipioni, Masullo, Cenciarelli, Caidi, Speranza, Fiore, Arcuri (78′ Bucchi), Gaeta (60′ Sassano), Dimas (72′ Casolla), Di Paolantonio. In panchina Serraiocco, Giannetti, Biondo, Patierno. Allenatore: Vincenzo Vivarini.

Messina: Iuliano, Cucinotta, Silvestri, Bucolo, D’Aiello, Ignoffo, Bernardo (72′ Buongiorno), Zaine (55′ Simonetti), De Vena (82′ Caturano), Costa Ferreira,Quintoni. In panchina: Lagomarsini, Caldore, De Bode, Pagliaroli. Allenatore: Gianluca Grassadonia.

Arbitro: Emanuele Mancini della sezione di Fermo.

Assistenti: Giuseppe Macaddino della sezione di Rimini e Paolo Bernabei della sezione di Tivoli.

Ammoniti: 18′ Cenciarelli (Teramo), 32′ Quintoni (Messina), 42′ D’Aiello (Messina).

Espulsi: Nessuno.

Corner: 2-2

Recupero: 1′ pt, 3′ st.

Impianto di gioco: stadio “Gaetano Bonolis” di Teramo.

Fabrizio Bertè

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007