Lo Zafferano di Calabria. La sfida vinta dalle sorelle Linardi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Lo Zafferano di Calabria. La sfida vinta dalle sorelle Linardi

Dario Rondinella

Lo Zafferano di Calabria. La sfida vinta dalle sorelle Linardi

lunedì 10 Agosto 2020 - 20:07
Lo Zafferano di Calabria. La sfida vinta dalle sorelle Linardi

Hanno avuto il coraggio di produrre qualcosa di unico e pressoché introvabile in Calabria

La sfida dello zafferano in Calabria. Due ragazze cosentine hanno vinto la scommessa.
L’avventura di Benedetta e Maria Concetta Linardi è iniziata tre anni fa con la nascita dell’azienda agricola “Lo Zafferano del Re”.
In una terra che, salvo una sola eccezione, non conosce coltivazione alcuna di Zafferano, il miracolo è avvenuto su tre ettari di terreno posti sulla collina di Castiglione cosentino. Una zona molto calda, il clima ideale per un fiore delicatissimo e molto prezioso.

Franco Laratta, Amministratore di Isema e presidente del Consorzio nazionale delle Assicurazioni in agricoltura, ha fatto visita all’ azienda delle brave e coraggiose sorelle Linardi:
«Hanno avuto il coraggio di produrre qualcosa di unico e pressoché introvabile in Calabria! Conosco un solo esempio in provincia di Reggio Calabria. Mentre la calabria è tutta interessata a uliveti e vigneti di particolare pregio e valore, le Linardi decidevano di coltivare lo Zafferano. Una vera e propria sfida. Che oggi hanno vinto».


Da noi, come in molte regioni italiane,  sono poco conosciute le proprietà benefiche dello Zafferano, e molti ignorano le sue potenzialità economiche e il suo pregio sui mercati internazionali.
Dopo tre anni dall’inizio dell’avventura dello Zafferano del Re, le sorelle Linardi si possono dire soddisfatte. La sfida è stata vinta. Ma non è stato facile.


La coltivazione è complessa, il fiore è delicatissimo, il lavoro esclusivamente manuale, la raccolta non è una passeggiata. Dalla semina dei bulbi, al successivo espianto e fino alla raccolta dei fiori, non c’è alcuna fase meccanizzata! Un lavoro oltremodo delicatissimo.


Al termine della visita all’azienda, l’appello di Laratta ai giovani calabresi: «Entrate nel mondo dell’agricoltura, che oggi la tecnologia ha reso moderno e avvincente. È un settore che offre grandi occasioni di crescita e di sviluppo. La Calabria è una terra di eccellenze agroalimentari che hanno un importante mercato internazionale.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007