Locri(RC). Operazione “Home Sales”, eseguite due ordinanze di custodia cautelare in carcere per droga - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Locri(RC). Operazione “Home Sales”, eseguite due ordinanze di custodia cautelare in carcere per droga

Dario Rondinella

Locri(RC). Operazione “Home Sales”, eseguite due ordinanze di custodia cautelare in carcere per droga

martedì 23 Giugno 2020 - 08:13
Locri(RC). Operazione “Home Sales”, eseguite due ordinanze di custodia cautelare in carcere per droga

La misura cautelare personale in parola è stata emessa nei confronti di 2 soggetti, entrambi operanti nella locride

I militari del Gruppo di Locri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Locri – su proposta della locale Procura della Repubblica – nei confronti di 2 soggetti, entrambi operanti nella locride, accusati di cessione e detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, la misura cautelare personale in parola è stata emessa nei confronti di T. L. (cl. 72) e L. R. (cl. 73).

Il L. (cl. 72) già agli arresti domiciliari per reati commessi in materia di stupefacenti, era solito condurre all’interno delle mura domestiche un’intensa attività di spaccio, sia ricevendovi singoli acquirenti, sia utilizzando un altro soggetto, come “cavallo” (ovvero piccolo spacciatore di strada). Le indagini condotte dai finanzieri, hanno cristallizzato più di 30 diverse cessioni di sostanza stupefacente, in taluni casi con riscontri materiali nei confronti di consumatori finali.

Presso il luogo di detenzione domestica del L. veniva notata la particolare frequenza di un’altra persona. Da tale assidua frequentazione, gli inquirenti ipotizzavano che quest’ultimo potesse servire per estendere l’ampiezza del traffico illecito. Tale ricostruzione trovava conferma nel sequestro di due involucri di cocaina (pari a complessivi gr. 5,6) e di una somma pari a 735 € (in banconote di diverso taglio), operato nei confronti di R. (cl. 73) all’atto dell’imminente cessione della predetta sostanza stupefacente ad un consumatore.

Analizzato l’intero scenario delineatosi nel corso dell’articolata attività investigativa condotta, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Locri, condividendo il quadro indiziario proposto, ha richiesto al Giudice per le Indagini Preliminari l’applicazione della massima misura restrittiva della libertà personale nei confronti degli indagati.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007