Lotta alla tossicodipendenza. La Lelat cerca volontari e psichiatra - Tempo Stretto

Lotta alla tossicodipendenza. La Lelat cerca volontari e psichiatra

Danila La Torre

Lotta alla tossicodipendenza. La Lelat cerca volontari e psichiatra

venerdì 01 Marzo 2019 - 08:34
Lotta alla tossicodipendenza. La Lelat cerca volontari e psichiatra

Aiutare le persone ad uscire dalla tossicodipendenza. Da quasi 30 anni è questo l’obiettivo della Lelat, che grazie all’impegno costante e quotidiano della presidente e fondatrice, Annamaria Garufi, offre una speranza di recupero a chi è finito dentro il tunnel della droga.

Oggi, la Comunità – che sorge nel cuore del quartiere di Mangialupi, alle spalle del carcere di Gazzi – ospita 17 ex tossicodipendenti e ha bisogno di volontari e di uno psichiatria che operi all’interno della struttura.

«Nell’ultimo anno, i volontari sono scesi da 24 a 3» spiega la Garufi, la quale fa sapere che a fine marzo inizierà un corso di formazione destinato proprio a chi intende intraprendere l’attività di volontariato all’interno della Lelat.

Avere a che fare con tossicodipendenti non è semplice ed è necessario avere gli strumenti  adeguati per approcciarsi in maniera corretta a queste persone, affiancandosi al personale specializzato che svolge servizio all’interno della Comunità .

Oltre ai volontari la Lelat cerca, come detto, anche uno psichiatra : «Il Policlinico– spiega la Garufi- si è messo a disposizione, dandoci la possibilità di portare i nostri ragazzi a colloquio una volta alla settimana. C’è un problema però:  per un tossicodipendente che segue un programma di recupero è necessario avere punti di riferimento ed incontrare ogni volta  uno psichiatra diverso, a seconda di chi capita nel turno, non è d’aiuto. Avremmo bisogno di uno psichiatra che venga qui in sede, conosca la storia di ciascuno dei nostri ragazzi e abbia un rapporto diretto con ognuno di loro».

Chiunque fosse interessato a rispondere all’appello di Annamaria Garufi e ad avere ulteriori informazioni può chiamare al numero: 090/686811.

Tag:

Un commento

  1. Poco più che 15 enne, a metà anni ottanta, ebbi modo di ascoltare una conferenza/incontro con la Dott.ssa Garufi a scuola. All’epoca io fumavo erba e e come tutti gli adolescenti non presi in considerazione le parole della dottoressa. Fortunatamente non sono caduto nel vortice delle droghe pesanti e prossimo ai trent’anni ho smesso di fumare del tutto.

    Oggi, con mezzo secolo di vita sulle spalle, e fortunato padre di famiglia posso affermare che di Dott.sse Garufi ce ne vorrebbero di più. In questi trenta e passa anni, con pochi fondi, ha aiutato non pochi messinesi a liberarsi della virtuale catena della tossicodipendenza.

    Un Sincero Grazie, un Caloroso Applauso per tutto ciò che di buono hai fatto, e continua così Annamaria.

    Cordialità.

    Leo

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007