Messina, al voto anche l'avvocatura. Siamo Tutti Parte in corsa per il Congresso Forense - Tempostretto

Messina, al voto anche l’avvocatura. Siamo Tutti Parte in corsa per il Congresso Forense

Alessandra Serio

Messina, al voto anche l’avvocatura. Siamo Tutti Parte in corsa per il Congresso Forense

venerdì 27 Maggio 2022 - 07:03

La sigla scende in campo e incontra i candidati alleati, si vota il 30 e 31 maggio per scegliere i delegati. I temi sul tavolo dell'associazione

MESSINA – Non è più tempo di votare soltanto le persone ma le idee, è una stagione delicata per l’avvocatura che richiede un impegno più concreto in termini di contributi al dibattito nazionale e nella definizione delle strategie di politica forense. E’ in sostanza questa la ragione che rivendica l’associazione “Siamo tutti parte”, presieduta dall’avvocato Giovanni Villari, quale spinta a schierarsi apertamente e scendere in campo per l’elezione dei delegati al prossimo Congresso Nazionale Forense.

Il massimo organismo collegiale dell’avvocatura italiana si riunirà il prossimo 6 ottobre a Lecce e in tre giorni dovrà scegliere i propri rappresentanti. A Messina si vota il 30 e 31 maggio per scegliere i quattro delegati e tra i candidati c’è lo stesso Villari, che si apertamente schierato, accanto ad Aurora Notarianni, Daniela Chillè e Luigi Giacobbe.

Nell’aula magna della Corte d’Appello di Palazzo Piacentini, la sigla degli avvocati ha incontrato i tre candidati, insieme ovviamente al presidente Villari, e il confronto è stato a tutto tondo. “In questi anni spesso l’avvocatura si è espressa ma su temi che nulla riguardavano la categoria. Una categoria che è invece in affanno, è inutile negarlo, e deve recuperare credibilità ma soprattutto deve battersi per una serie di temi che riguardano tutti noi ma anche i cittadini, avere un ruolo attivo nel processo di trasformazione che è in atto nel settore giustizia”, ha detto Villari, che si è schierato su temi come la giustizia predittiva e le riforme: “Vanno salvaguardati il giusto processo e il ruolo degli avvocati nella tendenziale automatizzazione della giustizia, così come va vigilata l’attuazione della riforma sul piano degli effetti sulla professione”.

I candidati, l’associazione e gli altri professionisti che hanno partecipato al confronto sui temi sui quali si sono impegnati i candidati o proposti dai presenti, come l’equo compenso o la riforma degli organi di vigilanza. Siamo tutti parte, da oggi al voto, è a disposizione di tutti i colleghi che vorranno far pervenire le proprie proposte tematiche così da elaborare mozioni condivise da far valere al congresso.

Il direttivo dell’associazione forense di Messina “Siamo tutti parte”

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007