Messina. Appalti pubblici, protocollo d'intesa tra il Comune e la Guardia di Finanza - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. Appalti pubblici, protocollo d’intesa tra il Comune e la Guardia di Finanza

Redazione

Messina. Appalti pubblici, protocollo d’intesa tra il Comune e la Guardia di Finanza

giovedì 25 Novembre 2021 - 10:08

Contrasto agli illeciti in materia di corruzione e illegalità nella pubblica amministrazione

MESSINA – Nella Sala “Falcone-Borsellino” di Palazzo Zanca, il sindaco Cateno De Luca e il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Messina, Gerardo Mastrodomenico, hanno siglato un importante Protocollo d’intesa in materia di contrattualistica pubblica e prestazioni sociali agevolate. Il documento definisce la reciproca collaborazione per rafforzare il sistema di prevenzione e contrasto delle condotte lesive degli interessi economici e finanziari pubblici connessi alla contrattualistica pubblica, con l’obiettivo di intercettare possibili violazioni in tema di spesa pubblica, buon andamento della pubblica amministrazione e accesso alle prestazioni sociali agevolate.

L’IMPEGNO DELLE PARTI

Nell’ambito dei rispettivi compiti istituzionali ed in attuazione delle vigenti disposizioni normative, le parti si sono impegnate per uno scambio di informazioni ed analisi di contesto, utili ad individuare situazioni di irregolarità nel settore degli appalti pubblici, nonché a contrastare possibili illeciti in materia di corruzione e illegalità nella pubblica amministrazione. Al riguardo, il Comune di Messina, nel quadro delle misure volte ad assicurare la trasparenza dell’Ente ed il rispetto delle norme in materia di anticorruzione e di contrattualistica pubblica, si è imprgnato a segnalare al Comando provinciale della Guardia di Finanza dati, notizie ed informazioni qualificate da elementi sintomatici di comportamenti fraudolenti o comunque situazioni di irregolarità sotto il profilo economico finanziario, meritevoli di approfondimento.

LA COLLABORAZIONE SI PROPONE DI GARANTIRE CHE OGNI SINGOLO EURO SIA SPESO NELL’ESCLUSIVO INTERESSE DELLA COMUNITA’

Il Corpo della Guardia di Finanza, quale unica forza di Polizia ad ordinamento militare con competenza generale in materia di sicurezza economico-finanziaria, potrà approfondire le segnalazioni ed elaborare i dati e le notizie forniti dal Comune ed esercitare i compiti di prevenzione, ricerca e repressione delle violazioni in materia di spesa pubblica e di uscite dal Bilancio del predetto Ente locale. La proficua collaborazione si propone, quindi, di garantire, sempre di più, che ogni singolo euro sia speso nell’esclusivo interesse della collettività, assicurando trasparenza e legalità a ogni livello, prevenendo qualsiasi ingerenza nel tessuto economico e amministrativo di tutto il territorio provinciale.

LA STRATEGIA DEL PROTOCOLLO GUARDA ANCHE AL PNRR

La valenza strategica del protocollo ed il ruolo di primo piano della Guardia di Finanza nel delicato comparto, ancor più con specifico riferimento ad eventuali provviste finanziarie rientranti nel Pnrr, trova significativa conferma nel riconosciuto ruolo del Corpo nel sistema di governance dello stesso Piano. Sul punto, commentando la stipula del documento, il sindaco di Messina ed il Comandante provinciale della Guardia di Finanza, nell’esprimere reciproca soddisfazione per la rilevanza che la corretta spesa pubblica riveste per il territorio peloritano, hanno sottolineato quanto esso “costituisca un importante strumento di potenziamento delle linee di presidio della legalità, a maggior ragione nell’attuale delicato momento storico, anche e soprattutto economico”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x