Messina - CdM, un punto ciascuno... che non serve a nessuno - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina – CdM, un punto ciascuno… che non serve a nessuno

Redazione

Messina – CdM, un punto ciascuno… che non serve a nessuno

domenica 17 Marzo 2019 - 17:36
Messina – CdM, un punto ciascuno… che non serve a nessuno

Il Messina assottiglia il suo vantaggio sulla zona play out, da 4 a 3 punti, ed è atteso dalla difficile trasferta di Portici. Il Città di Messina resta a 4 punti dalla salvezza diretta e ospiterà il Marsala, che è terzo

Finisce 0-0 l’atteso confronto salvezza tra Messina e Città di Messina, una gara senza grandi sussulti e che lascia invariato il distacco della formazione di Viola da quella di Biagioni.
In un primaverile “Franco Scoglio” le formazioni trascorrono 90′ minuti di grande equilibrio e per larga parte del match gli sbadigli la fanno da padrone. 
Troppo importante da ambo le parti non perdere: solo così può essere giustificato il pari a reti bianche del triplice fischio che consegna un Città di Messina al quattordicesimo posto con il sorpasso del Roccella e una situazione pressoché invariata in zona play-out. 
Il Città di Messina doveva crederci di più, sopratutto nella ripresa, ma il duo Galesio-Di Vincenzo, coppia d’attacco scelta da Viola, ha l’attenuante di aver ricevuto davvero pochi palloni in zona offensiva. 
Nel 3-5-2 scelto dal tecnico calabrese spicca il rientro in campo di Paterniti (decisivo nel secondo tempo su Marzullo), con Bellopede, Berra e Bombara a protezione. Calcagno da metronomo, affiancato da Lorefice e Costa (anche lui al rientro dopo la squalifica), esterni Fofana e Fragapane. Come detto, Galesio e Di Vincenzo in avanti.

1 TEMPO

Un giro di lancette e Arcidiacono viene lanciato a rete ma Fofana chiude ottimamente in recupero.
Al 15′ Paterniti in uscita alta anticipa Zappalá pronto a ribadire in rete. La partita stenta a decollare ed al 30′ arriva il primo tiro del Cittá di Messina con Costa direttamente su punizione, la palla va vicino all’incrocio. Al 42′ viene allontanato dall’arbitro l’allenatore del Messina, Biagioni.

2 TEMPO

Si riparte con gli stessi 22 in campo. Gara dai ritmi molto bassi, la prima occasione é per il Messina al 62′ con Marzullo che calcia bene di destro ma Paterniti si oppone in angolo. Sul corner seguente colpo di testa di Ferrante da ottima posizione ma palla alta. Al 71′ ci prova Galesio su punizione ma la palla va alta. Succede poco sino al 91′ con il tentativo di Tedesco sbilenco. Al 95′ ultima occasione per il Messina con Arcidiacono che entra in area ma il suo piattone é debole e centrale.

Messina – Città di Messina 0-0

Messina: Meo, Ferrante, Aldrovandi, Traditi, Zappalà, Biondi (25′ st Dascoli), Arcidiacono, Bossa (30′ st Selvaggio), Marzullo (29′ st Tedesco), Cocimano, Catalano. A disposizione Lourencon, Mancuso, Amadio, Sambinha, Pirrone, Janse. Allenatore Oberdan Biagioni
Città di Messina: Paterniti, Fofana, Fragapane, Bellopede, Bombara, Berra, Costa, Calcagno, Galesio, Lorefice (22′ st Ferraù), Di Vincenzo (38′ st Santoro). A disposizione Berikashvili, De Lucia, Quintoni, Bonamonte, Princi, Cannino, Mannino. Allenatore Franco Viola

Arbitro: Davide Di Marco di Ciampino. Assistenti: Paolo Fele di Nuoro e Francesco Collu di Oristano

Ammoniti: Fofana (C), Bossa (M), Costa (C), Ferrante (M)

Tag:

Un commento

  1. Marcello Messina 18 Marzo 2019 13:18

    Che senso ha la presenza di due squadre in serie D ed in posizioni basse di classifica?Perchè non mettere da parte i personalismi ed unire le poche risorse economiche ed impiantistiche per un migliore risultato?

    3
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x