Messina. I beneficiari del reddito di cittadinanza puliscono la città - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. I beneficiari del reddito di cittadinanza puliscono la città

Redazione

Messina. I beneficiari del reddito di cittadinanza puliscono la città

venerdì 02 Aprile 2021 - 07:00

In aiuto a Messina Servizi per otto ore a settimana

E’ stato avviato il progetto utile alla collettività “Messina Servizi-Aria Pulita”, che vede coinvolti i percettori del reddito di cittadinanza tenuti agli obblighi previsti dalla normativa ai sensi della legge numero 4 del 2019.

Il progetto a titolarità del Comune, in collaborazione con Messina Servizi, ha come finalità la cura delle strade cittadine e la tutela del verde pubblico e al contempo rappresenta per i beneficiari un’occasione per rafforzare il senso di comunità.

Il progetto, di durata annuale, è replicabile e vede i beneficiari coinvolti a supporto degli operatori di Messina Servizi per un minimo di 8 ore settimanali.

L’assessora alle politiche sociali e del volontariato Alessandra Calafiore, e il presidente di Messina Servizi, Pippo Lombardo, sono soddisfatti del lavoro finora svolto dai beneficiari del reddito di cittadinanza e altrettanto certi che questo progetto produrrà degli ottimi risultati di concreta utilità per la collettività e di crescita professionale e personale degli interessati.

Tag:

5 commenti

  1. Mi pare giusto.

    5
    0
  2. A questo punto Messina Servizi tra cantieri di servizio ed il supporto di chi percepisce il reddito, dovrebbe davvero garantire un livello decoroso di pulizia.
    Sono diverse migliaia a percepire il reddito di cittadinanza a Messina.
    Per altro senza costi aggiuntivi per la società controllata dal comune che a questo punto non potrebbe essere supportata più di così.

    11
    0
    1. AnnaMaria Meli 2 Aprile 2021 09:59

      Che vuol dire minimo otto ore settimanali? Qual è il massimo? Chi decide e in base a cosa?

      3
      0
  3. Una ottima notizia!!!!

    5
    0
  4. Cosi finalmente chi lavora in nero,ha problemi….E comincia finalmente a pensare se continuare a percepire il reddito ingiustamente. Anche se penso pure…Nata a liggi si trova lingannu… O cacchi cumpari.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x