Messina. I cavallucci marini tornano a nuotare tra le acque di Capo Peloro - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. I cavallucci marini tornano a nuotare tra le acque di Capo Peloro

Emanuela Giorgianni

Messina. I cavallucci marini tornano a nuotare tra le acque di Capo Peloro

mercoledì 05 Agosto 2020 - 16:59
Messina. I cavallucci marini tornano a nuotare tra le acque di Capo Peloro

Dall’ultimo avvistamento nel 1967, ritornano sul fondo del Lago Piccolo di Ganzirri due cavallucci marini, un maschio e una femmina.

Il primo avvistamento nel 1967, poi la scomparsa della specie, secondo il censimento del 2002. Adesso sembra essere tornato.

Si tratta dell’ippocampo, il cavalluccio marino appartenente alla famiglia dei Syngnathiformes, specie di carnivori con il corpo molto allungato, tornati a nuotare nella laguna di Capo Peloro.

L’avvistamento

Nel 2015 l’avvistamento, da parte dell’Università degli studi di Messina, all’interno della Riserva naturale di Capo Peloro, creata nel 2001, regalando alla fauna, grazie anche al divieto di pesca, un’atmosfera favorevole. E, nel 2020, la pubblicazione “Returning of Hippocampus hippocampus (Linnaeus, 1758) (Syngnathidae) in the Faro Lake – oriented Natural Reserve of Capo Peloro, Italy” come spiega Underwater Wonder.

I due esemplari

Sono due gli esemplari, un maschio e una femmina, trovati nelle acque del Lago Piccolo di Ganzirri, a un metro e mezzo di profondità.

Grazie alla stabilizzazione dei comportamenti e della distribuzione geografica di diversi pesci, data dalla riserva naturale, precisa Underwater Wonder, i cavallucci marini sono tornati a casa.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007