Messina, posta al macero invece che ai destinatari. Sospesi 4 dipendenti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina, posta al macero invece che ai destinatari. Sospesi 4 dipendenti

Redazione

Messina, posta al macero invece che ai destinatari. Sospesi 4 dipendenti

mercoledì 29 Maggio 2019 - 12:54
Messina, posta al macero invece che ai destinatari. Sospesi 4 dipendenti

Inventavano l'irrintracciabilità dei destinatari

MESSINA – Non è sempre colpa dei disservizi di Poste Italiane. A volte la posta in città non arriva per una precisa scelta dei responsabili del centro postale primario di distribuzione di via Olimpia.

Quattro di loro sono stati sospesi per quattro mesi perché ritenuti responsabili dei reati di interruzione di pubblico servizio e truffa aggravata.

La Squadra Mobile ha iniziato le sue indagini nel 2016, sequestrando parte della corrispondenza da destinare al macero o da restituire al mittente, nonostante i destinatari risultassero normalmente rintracciabili all’indirizzo indicato.

Gli indagati omettevano volontariamente il recapito, giustificandosi, mediante la compilazione del modello 24B, con la non rintracciabilità dei destinatari. Ma dalla compilazione della corrispondenza si desumeva che in realtà era consentita l’esatta individuazione dei destinatari e la regolare consegna della posta.

L’obiettivo era quello di procurare a sé stessi un ingiusto profitto – consistente nell’indebito conseguimento di premi economici di produzione e di incentivazione operativa – in virtù del solo apparente “smaltimento” della corrispondenza che, invece, non veniva recapitata ma destinata al macero.

Articoli correlati

Tag:

14 commenti

  1. Ecco dove é andata a finire la raccomandata del bollo della mia auto…vergogna..non sapete quanti problemi mi avete creato..

    1
    0
  2. Sospesi é poco meritano il licenziamento..parliamo di documenti sensibili…se non licenzi non capiranno mai il grosso danno che hanno fatto

    26
    0
  3. Mi avete fatto pagare 13.000 euro di cartella esattoriale , avete apposto l’etichetta soggetto irreperibile .

    1
    0
  4. Giusto, mi associo al commento di Giada! Si tratta di reati gravissimi che vanno duramente sanzionati, anche col licenziamento! Nella mia zona (viale Giostra) ancora oggi la posta viene recapitata, se va bene, una volta a mese.

    0
    0
  5. Vergognoso chi ci rimborsa? Io sono disoccupato prenderei subito il loro posto…. Che la Posta mi contatti

    0
    0
  6. a processo e nel contempo licenziamento in tronco.

    0
    0
  7. Elantanon Efughein 29 Maggio 2019 20:33

    Ora ho capito perche’ la non mi sono arrivate diverse riviste scentifiche. Che delusione, questo Centro di Smistamento di Via Olimpia : ma POSTE ITALIANE, non poteva svolgere PRIMA verifiche piu’ accurate ??? In DEUTCHE POST, questo non sarebbe successo nè ora, nè mai.

    0
    0
  8. allora è questo il motivo perchè nonostante ero in casa, vedevo nella cassetta, sia il primo avviso del pacco, sia del secondo avviso del pacco che non ero rintracciabile e che dovevo andare alle poste tal de tali a ritirare il pacco. Caso vuole che per ben tre pacchetti dovevo andare alle poste giustappunto inizio mese, quando c’era l’assalto delle pensioni ed era allucinate stare li, infatti, come vedevo poste annullavo l’ordine, sempre, sempre

    0
    0
  9. Alessandro Causo 30 Maggio 2019 12:23

    Altro che sospensione meriterebbero! Vergogna! chi risarcisce i danni dei tanti utenti lesi da questi comportamenti penali.
    La direzione delle poste è ” tenera” con i propri dipendenti………………

    0
    0
  10. Emanuele Pisciotta 30 Maggio 2019 17:47

    VERGOGNA. Oltre alla sospensione, non dovrebbero più lavorare ed essere schedati. Le poste dovrebbe risponderne penalmente.

    0
    0
  11. Sono favorevole al licenziamento, ci sono tante persone oneste, con senso del dovere che avrebbero bisogno di lavorare, vergogna e lasciateli a casa.

    0
    0
  12. E quanto ho venduto e spedito 2 mesi fa…proprio a Messina e mai giunto…
    Invece sarà giunto al macero!

    0
    0
  13. Attando da oltre due mesi la ricevuta di ritorno di un atto giudiziario spedito l’11 di aprile e malgrado abbia inoltrato un non facile reclamo via internet a Poste Italiane e successivamente un fax ( perchè mi hanno riferito che al centro operativo di Pistunina non hanno linea telefonica, ma dubito sia vero, visto che il fax funziona) a tutt’oggi non ho rcevuto alcuna risposta.
    Un grazie a Poste Italiane e ai suoi disservizi.

    0
    0
  14. vergogna!!!!!! Mi stanno provocando disagi enormi anche oggi!! Non fanno alcun tentativo di recapito, non consegnano semplicemente nulla, manco le assicurate! E al telefono non risponde mai nessuno! Ma che intervengano le autorità competenti!

    1
    0

Rispondi a Maria Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x