Messina. Sequestrato cibo ammuffito e scaduto in un supermercato. FOTO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. Sequestrato cibo ammuffito e scaduto in un supermercato. FOTO

Redazione

Messina. Sequestrato cibo ammuffito e scaduto in un supermercato. FOTO

martedì 26 Gennaio 2021 - 09:25
Messina. Sequestrato cibo ammuffito e scaduto in un supermercato. FOTO

Alcune confezioni erano state rietichettate spostando la data di confezionamento anche di quaranta giorni in avanti

Cibo in vendita in cattivo stato di conservazione, a temperature di 10 gradi al di sopra del consentito e con evidenti tracce di muffa, in particolare su formaggi e salumi.

La scoperta è della Polizia Municipale, sezione commerciale, in un supermercato cittadino.

Cibo che doveva essere venduto in banco frigo era invece esposto in banchi non refrigerati, con temperature che raggiungevano i 14 gradi, invece che gli 0/4 consentiti.

Alcune confezioni, poi, erano state rietichettate spostando la data di confezionamento anche di quaranta giorni in avanti.

Il cibo non idoneo al consumo è stato sequestrato, mentre il titolare dovrà presentarsi all’autorità giudiziaria per quanto di illecito contestato dalla polizia annonaria.

I vigili hanno anche sequestrato il furgone e la merce di un ambulante abusivo di ricambi per auto, peraltro di dubbia fattura, in un periodo in cui la vendita non è consentita dall’ordinanza sindacale anti Covid.

Tag:

16 commenti

  1. Perché non indicare il punto di vendita in maniera tale da salvaguardarci da questi attentati alla salute?

    74
    0
  2. Dite quale è il supermercato!!!!!! La salute delle persone è più importante della privacy!!!!

    66
    0
  3. bonanno giuseppe 26 Gennaio 2021 10:10

    i nomi mai vero ???????

    52
    0
    1. Ma ti pari chi chiddi chi hannu i supemmeccati non su nuddu? Stai attentu a cu nomini….(sigh!)

      1
      2
  4. Finalmente i vigili si sono svegliati; dopo anni in cui tutti potevano fare di tutto senza alcun controllo, ambulanti quasi tutti abusivi, e market che vendevano la qualsiasi schifezza, una delle cose buone fatte da De Luca è stata quella di ridestare la polizia commerciale di cui tanti cittadini ignoravano l’esistenza. Alla fine i nomi degli esercizi non li date mai.

    40
    0
    1. Complimenti per il qualunquismo squisito. Si vede che il cognome DeLuca è proprio indicativo di un personaggio. Al suo posto proporrei di abolire il calendario in vigore e numerare gli anni a partire da quando De Luca ha iniziato ad operare (la civiltà) distinguendosi dal passato (la barbarie)

      7
      80
      1. Ottima idea partire dall’anno zero, io non ho mai visto un solo sequestro di merce o alimenti in tutti gli anni del Tibetano, o dell’illustrissimo sindaco Genovese, forse allora le attività commerciali erano tutte in regola.

        7
        1
      2. ..carissimo..ma che fai scherzi…nooooooooo De Luca fa queste cose? ma che dici quelli prima di Cateno..ne dicevano barzellette eccome..ma no dai meglio il sindaco con pantofole e t-shrt oppure gli altri ladroni..

        3
        1
  5. Non credo sia un reato fornire le generalità del luogo ove è stata sequestrata la merce: chi compie un reato contro il consumatore, dovrebbe essere boicottato dagli stessi. E in tanti, inconsapevolmente, potrebbero essere rimasti vittime di consumo di merci deperite. Che il covid possa avere danneggiato tutti, è fuori discussione, ma non un rivenditore di generi alimentari, gli unici a non avere mai chiuso le attività…

    38
    0
  6. Si è capito benissimo di chi era il furgone sequestrato vendendo merce che non mette in pericolo la salute dei cittadini. Allora, di pari passo si dovrebbe mettere alla berlina e buttare la chiave del supermercato incriminato, quelli sì che sono esserei spregevoli.

    48
    1
  7. LEGGIAMO CONTINUAMENTE DI QUESTI EPISODI.
    CON BRAVI AVVOCATI I TITOLARI AVRANNO SOLO UNA ….TIRATINA DI ORECCHIE.
    DIVERSAMENTE SAREBBE SE VI FOSSE CONSENTITO (PRESUMO NON LO SIA, NON VOGLIO PENSARE CHE SIATE VOI GIORNALISTI RETICENTI) TUTTE LE VOLTE RENDERE NOTO DI QUALI ESERCIZI SI PARLA. GRAZIE

    28
    0
  8. la polizia municipale sez. commerciale fa un grande lavoro e dovrebbe essere potenziato il personale , queste sono notizie che interessano tutti i cittadini , dobbiamo stare molto attenti perche’ c’e’ molta gentaglia che non ha scrupoli nel commercio ed essere orgogliosi di avere una sez . commerciale VVUU che funziona bene.

    26
    2
    1. La polizia commerciale c’era pure prima, ma nè col tibetano nè col galantuomo Genovese usciva mai, perché avrebbe fatto loro perdere voti ad eventuali elezioni.

      3
      2
  9. Purtroppo la merce stessa diventa avariata per via del covid….non era un supermercato una bottega apri chiudi chiudi apri c’era solo una patina di muffa…….io dico non si sente mai parlare di chiusura di negozi Cinesi come mai..Ma i giocattoli e gli indumenti sono tossici peggio del cibo ammuffito…

    0
    3
  10. Dobbiamo sapere il nome del supermercato perché dopo avere commesso tutto ciò non deve stare anonimo: saremo andati in tanti ad acquistare e il danno più la beffa .Dovete chiuderlo senza ragione…questi sono delinquenti e per giunta siamo andati a farci rubare i soldi più a rischio la nostra salute…..deve chiudere per sempre…dove sono le istituzioni? Dobbiamo sapere il nome

    12
    0
  11. Solidarietà all’ambulante (anche se colpevole di fronte alla legge) in quanto di certo con il suo profitto quotidiano non comprerà mai appartamenti o auto di lusso. Ditemi, sinceramente, quanti titolari o società titolari di supermercati non hanno condanne o procedimenti in corso di varia natura? Controllate, indagate e vedrete…

    0
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x