Messina, tangenziale nord da Giostra a Faro. Costerebbe 400 milioni - Tempostretto

Messina, tangenziale nord da Giostra a Faro. Costerebbe 400 milioni

Marco Ipsale

Messina, tangenziale nord da Giostra a Faro. Costerebbe 400 milioni

giovedì 05 Settembre 2019 - 07:56

Una cifra quasi proibitiva ma è bene provarci se, nel frattempo, ci si muove anche su altri fronti. La strada Annunziata - Pace, ad esempio, costerebbe "solo" 18 milioni

MESSINA – “Un’opzione da prendere in considerazione”. Il vicesindaco Salvatore Mondello se l’è lasciato sfuggire in commissione viabilità, mentre si parlava della messa in sicurezza di via Consolare Pompea. Si riferiva al prolungamento della tangenziale verso nord, da Giostra a Granatari/Torre Faro/Mortelle, inserito tra i raccordi stradali nel progetto del ponte sullo Stretto ma che può essere realizzato a prescindere dal ponte, che chissà mai quando e se si farà.

E sarebbe fondamentale per la zona nord cittadina, che respira da quand’è stato aperto lo svincolo di Giostra, ma che soffre ancora la presenza di due sole strade: la via Consolare Pompea, appunto, e la Panoramica. Che da Pace a Granatari e viceversa è scorrevole perché a doppia corsia per senso di marcia, pur con l’assurdo limite di 50 km orari, ma da Pace alla galleria San Jachiddu e viceversa, e quindi da e per la tangenziale, è a unica corsia. Cinque chilometri che si possono percorrere in dieci minuti o anche in venti, trenta o più, a seconda del traffico. Un problema serio, se si pensa che si tratta anche delle uniche due strade di collegamento con l’ospedale Papardo.

Nel progetto del Ponte è previsto un collegamento autostradale di 10,5 km, a monte della Panoramica: il 65% (6.850 metri) in galleria, il 15% (1.545 metri) in viadotti e il rimanente 15% all’aperto (mezza costa, trincea, rilevato), con svincoli intermedi a Curcuraci e Ganzirri. 5 gallerie, di cui 4 naturali (Faro Superiore, Balena, Le Fosse e Serrazzo) una artificiale (Balena) e 5 viadotti (Pantano, Curcuraci, Pace, Ciccia e Annunziata).

Progetto pronto da tempo, quale allora l’ostacolo? Ovviamente il costo: ben 375 milioni previsti nel preliminare, col rischio che possano aumentare. E un conto era stanziarli nell’ambito del progetto del ponte, altro conto è trovarli da sé. A titolo di paragone, per rendere l’idea, basti pensare che lo svincolo di Giostra è costato circa 100 milioni e il porto di Tremestieri ne costa circa 80. E sappiamo tutti quali peripezie abbiano dovuto attraversare queste due opere prima di reperire tutte le somme necessarie e di essere realizzate.

Provarci non costa nulla ma, nel frattempo, sarebbe bene occuparsi anche di opere più abbordabili, che potrebbero migliorare la viabilità della zona nord.

La prima è l’apertura delle due rampe di collegamento dirette tra lo svincolo di Giostra e la galleria San Jachiddu, che potrebbe avvenire a breve, una volta conclusi i lavori sulla carreggiata in direzione Palermo del viadotto Ritiro; la seconda è la strada Annunziata – Pace, che è solo uno studio di fattibilità e per la quale servirebbe al più presto il progetto, visto che reperire i 18 milioni necessari sarebbe molto più facile che trovarne 400; la terza è il collegamento tra la Panoramica e Mortelle, che esiste già e va espropriato.

Sarebbe così possibile uscire a Giostra, ritrovarsi subito in galleria San Jachiddu e quindi all’Annunziata, da qui arrivare sulla Panoramica con una strada nuova evitando il traffico del viale Annunziata e del primo tratto a una corsia della Panoramica, proseguire a doppia corsia fino a Granatari e da qui arrivare facilmente a Mortelle, evitando l’altra strozzatura della salita Frantinaro e di Granatari.

Sognare e lavorare per trasformare i sogni in realtà va bene, ma è necessario muoversi anche per i progetti più semplici e concreti.

(Marco Ipsale)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007