Messina. Tignino: “Gli alberi della Passeggiata a mare sono centenari, rischioso tagliarli” - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. Tignino: “Gli alberi della Passeggiata a mare sono centenari, rischioso tagliarli”

Marco Ipsale

Messina. Tignino: “Gli alberi della Passeggiata a mare sono centenari, rischioso tagliarli”

lunedì 14 Settembre 2020 - 15:22
Messina. Tignino: “Gli alberi della Passeggiata a mare sono centenari, rischioso tagliarli”

Sono alberi monumentali e tagliare alcuni rami li esporrebbe ai venti e al rischio crollo di altri

I rami di alcuni alberi alla passeggiata a mare stanno per toccare terra. E’ una delle tante segnalazioni giunte al nostro numero whatsapp, il 366 8726275, al quale è possibile inviare testi, foto e video su temi di interesse per la città.

Sul filare di 8 ficus magnolioide risponde l’esperto agronomo comunale Saverio Tignino. “Si è previsto di non intervenire con tagli di grande sezione ma di limitarsi a collocare dei dissuasori pedonali al fine di interdire al passaggio dei fruitori le zone interessate dall’eccessivo sviluppo delle chiome evitando, al contempo, di danneggiare esemplari arborei che sono di notevole interesse paesaggistico, storico e botanico, rappresentando realmente un elemento di caratterizzazione del paesaggio urbano”. L’analisi riguarda due aspetti, quelli paesaggistici e quelli tecnici.

Aspetti paesaggistici

  • Si tratta di un filare di alberi di notevole dimensione e sviluppo, questi effettivamente centenari, ubicati in un contesto paesaggistico di rilievo;
  • Sono alberi che presentano tutte le caratteristiche citate nell’articolo 7 della legge numero 10 del 14 gennaio 2013 e successive modificazioni per essere dichiarati Alberi Monumentali e, successivamente, essere inseriti nel Censimento degli Alberi Monumentali d’Italia;
  • L’aggiornamento della tabella delle circonferenze minime indicative per il criterio dimensionale che definisce gli alberi monumentali prevede una circonferenza minima del fusto pari a ml. 4,00 superata da tutti gli esemplari in oggetto;
  • Grazie alla presenza di tutti questi elementi si stanno compilando le Schede di Segnalazione Albero Monumentale in conformità all’Allegato 2 della Legge numero 10 articolo 7 per chiedere l’inserimento di queste (ed anche di altri soggetti arborei) nel Censimento degli Alberi Monumentali, con l’augurio che vengano accolte in breve tempo per diventare elemento caratterizzante della città.

Aspetti tecnici

  • Le chiome di questi alberi hanno assunto naturalmente l’odierna forma aereodinamica realizzando un insieme unico capace di sottrarsi all’azione dei forti venti che colpiscono frequentemente quella zona evitando che le grandi branche possano spezzarsi improvvisamente;
  • Intervenire su questi rami comporta l’esecuzione di tagli di ampia sezione (ingiustificati in questo particolare caso) con conseguente alterazione della forma aereodinamica di cui sopra, avendo quale conseguenza di esporre le ramificazioni rimanenti all’azione diretta dei forti venti che battono la zona ed aumentando in maniera esponenziale la possibilità di schianti improvvisi di grandi branche.
  • Nel tempo, la peculiare disposizione in filare ha consentito alle ramificazioni di formare una galleria naturale estremamente rara, se non unica, nel suo genere.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. … e devono stare rigorosamente al buio, di sera…

    5
    3
  2. Se qualche rametto cade in testa a qualche bambino mi sa che l’esperto poi li andrà a tagliare tutti…..ma forse non sa che è frequentato da bambini che vanno in bici, pattinano ecc. ecc?????????!!!!!!!

    1
    1

Rispondi a Michele Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007