Messina. Vandalismo in piazza al Santo, tre consiglieri chiedono rimedi - Tempostretto

Messina. Vandalismo in piazza al Santo, tre consiglieri chiedono rimedi

Simone Milioti

Messina. Vandalismo in piazza al Santo, tre consiglieri chiedono rimedi

mercoledì 28 Aprile 2021 - 11:04

Tamà, La Paglia e Gioveni chiedono l'intervento del Comune per ristabilire il decoro urbano presso la Piazzetta della Chiesa Madre del Villaggio Santo

In una interrogazione urgente indirizzata al Sindaco, Cateno De Luca, all’Assessore alla Manutenzione e Arredo Urbano e al Dirigente della Polizia Municipale tre consiglieri comunali denunciano i numerosi atti di vandalismo che si sono verificati presso la Piazzetta Chiesa Madre del Villaggio Santo.

I firmatari, Sebastiano Tamà e Rita La Paglia di Forza Italia e Libero Gioveni di Fratelli d’Italia, chiedono all’amministrazione comunale di intervenire. Urge, a quando scrivono nell’interrogazione, individuare gli autori degli atti vandalici, ristabilire il decoro urbano della piazza e video-sorvegliare l’area interessata come deterrente.

L’interrogazione

I consiglieri denunciano la vandalizzazione della Piazza, facendo riferimento all’estirpazione di un albero di agrumi e il danneggiamento di muri e panchine che sono state completamente rimosse.

I “vandali frequentatori della Piazza”, scrivono i consiglieri, si aggregano periodicamente nei luoghi in questione. Per evitare ciò è chiesto di prevenire detti eventi vandalistici, innalzando così la soglia del decoro urbano e i livelli di sicurezza reale e percepita dalla cittadinanza. Installando nella piazza un moderno sistema di video-sorveglianza.

La richiesta finale dell’interrogazione è di individuare gli autori dei recenti atti vandalici e contrastare in modo efficace queste gravi azioni di vandalismo.

“Bisogna fare luce su tutto il territorio comunale di Messina – concludono i Consiglieri – su tutte quelle aree che, per varie motivazioni, sono parzialmente dismesse, abbandonate o lasciate all’incuria dei fruitori rappresentando un potenziale danno territoriale, sociale ed economico costituendo, altresì, un pericolo per la sicurezza urbana e sociale e per il contesto ambientale ed urbanistico.”

Tag:

Un commento

  1. ..fatemi pensare…uhmm uhmm…trovato!!, una bella distesa di cemento senza panchine e nulla più.
    Risolto!cosa si può pretendere da certi individui?

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007