Messina, videosorveglianza contro gli incivili. De Luca: "Compreremo altre 300 telecamere" - Tempostretto

Messina, videosorveglianza contro gli incivili. De Luca: “Compreremo altre 300 telecamere”

Redazione

Messina, videosorveglianza contro gli incivili. De Luca: “Compreremo altre 300 telecamere”

venerdì 04 Giugno 2021 - 07:36

In aggiunta alle 150 esistenti, per un totale di 450

“Dopo il collaudo del “Meta 1”, saranno ospitate sulla piattaforma “Me Smart” circa 150 telecamere già esistenti e si avvieranno le procedure per l’acquisto di ulteriori 300 telecamere”.

Lo dice il sindaco di Messina, Cateno De Luca, dopo un tavolo tecnico per definire le tempistiche relative al collaudo del progetto “Meta 1”, necessario per l’avvio dell’impianto di video sorveglianza previsto nel progetto “Me Smart”, finanziato con fondi Pon Metro.

Le telecamere del progetto “Me sm@rt” saranno cablate attraverso l’utilizzo della fibra ottica realizzata con il progetto “Meta 1” consentendo la video sorveglianza del territorio comunale.

Tag:

8 commenti

  1. Oltre le telecamere, perchè non compra anche un migliaio di cestini gettarifiuti? Forse nei piccoli paesi collinari non li usano, ma qualcuno gli dovrebbe dire che in città servono.

    24
    5
    1. Credo non abbiano il personale per gestirli come non ne hanno per lo spazzamento.
      Credo sia tutta qui la verità, inconfessabile per altro anche perché i costi sono già elevatissimi.

      1
      0
    2. Ti riferisci al ridente villaggio natio dello zampognaro?

      1
      0
  2. Si……faranno la fine dei suoi droni….. meteore…….o forse stavolta è la svolta giusta essendo tutto regolamentato da piattaforme (speriamo funzionanti perché ad esempio quelle del cimitero funzionano a corrente alternata…..riveda la connessione perché sicuramente sarà quello il problema 🤔🤥)meno proclami e cominci a usare quelle che ci sono ……tra le tante ,che fine ha fatto la fototrappola donata da Tempostretto? La fine dei suoi droni? Per come ha sempre parlato aveva tutto sotto controllo scandito dai suoi VI BECCO…..mi ricorda gli inizi di pandemia …..”assedio”,blindatura……. Messina un “fortino”inespugnabile”……purtroppo è davanti ai miei occhi come è finita 😖😖😖😖un “granaio assaltato dai rivoluzionari “ma non quelli delle cause giuste …..quelli che fanno solo danno …… quelli che hanno contribuito e contribuiscono alla disfatta di Messina

    1
    0
  3. E’ necessario fare spazzare le strade con regolarità. Si tratta di un servizio essenziale che non viene effettuato. Le vie del centro sono molto sporche e la situazione non fa che peggiorare di giorno in giorno. Ma a quanto pare camminare in mezzo alla sporcizia, presentarci ai forestieri in questo modo, vedere la città in questo stato di abbandono non indigna nessuno.

    1
    0
  4. Il messinese, non ha regole. Sporco di nascita , i cestini rimangono vuoti la spazzatura buttata in giro, fa bene De Luca

    1
    17
  5. In effetti lo spazzamento delle strade avviene saltuariamente. I marciapiedi sono invasi da sterpaglie e spazzatura di ogni genere, addirittura ci sono tracce di volantini pubblicitari del periodo natalizio. Ad aggravare la situazione molti imbecilli si disfano delle mascherine di protezione buttandole con nonchalance dove capita. Purtroppo il Sindaco che trionfalmente e tanta pubblicità ha dato l’addio all’ultimo contenitore della spazzatura, non ha fatto altro che moltiplicare i contenitori in bella mostra per tutta la Città. Mi auguro una più fattiva collaborazione di tutti, altrimenti si rischia,specie con la stagione estiva, una emergenza sanitaria

    1
    0
  6. Caro Sindaco che io stimo ….. ma devo commentare questa notizia delle 🎥 telecamere 🎥……. io al posto suo creerei dei distaccamenti di isole ecologiche in ogni villaggio dove si deve buttare di tutto e d+ senza restrizioni…. xchè se una persona che va in un’isola ecologica e poi dicono: che questo si può buttare e quello no,le persone esasperate la buttano la sera dove meglio gli conviene.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007