Milazzo: dal 12 agosto parte la sosta a pagamento, ecco i dettagli - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Milazzo: dal 12 agosto parte la sosta a pagamento, ecco i dettagli

Salvatore Di Trapani

Milazzo: dal 12 agosto parte la sosta a pagamento, ecco i dettagli

mercoledì 11 Agosto 2021 - 11:30

A Milazzo, da domani, si partirà con la sosta a pagamento. Sono 987 gli stalli previsti, a darne notizia è lo stesso comune. Ecco tutti i dettagli.

Se ne era già discusso a luglio, adesso la sosta a pagamento nel comune di Milazzo è pronta a diventare realtà. Partirà il 12 agosto i il nuovo piano parcheggi, gestito per 12 mesi dal raggruppamento temporaneo di imprese “TC Italia servizi” di Napoli che si è aggiudicato la gara.

«Avevamo detto -dichiara il sindaco di Milazzo, Pippo Midili- di voler riavviare la sosta a pagamento, ferma da ben cinque anni e dieci mesi e anche questo impegno è stato rispettato. Sono felice che riparta un servizio fondamentale per la gestione della viabilità della nostra città ed in particolare della sosta favorendo nel contempo il lavoro per alcune persone. Sviluppo ed occupazione queste le risposte che una amministrazione deve dare e ciò è quello che stiamo facendo».

La suddivisione degli stalli

Completata la realizzazione degli stalli blu e l’installazione dei parchimetri, oltre che l’assunzione del personale addetto al servizio. Saranno 987 i parcheggi a pagamento. Di questi, 798 saranno a tariffa ordinaria mentre 189 saranno a tariffa stagionale e si troveranno presso la zona di Ponente. Saranno 935 gli stalli liberi, suddivisi in 723 per il centro e 223 per la zona di Ponente. Per quest’ultimi è previsto il disco orario, ma faranno eccezione i residenti autorizzati.

L’assessore alla viabilità, Beatrice De Gaetano, ha commentato: «Sin dall’insediamento abbiamo considerato questo intervento una priorità. Viste le difficoltà che si erano registrate in passato abbiamo deciso di procedere allo stralcio del progetto approvato nel 2016 dal consiglio e partire in modo sperimentale per riorganizzare la sosta nelle aree strategiche della città, sulla scorta delle indicazioni del Put, al fine di decongestionare il traffico e cercare di superare le criticità dettate dalla saturazione degli spazi disponibili».

Lo scorso 19 luglio si era svolto anche un incontro tra i commercianti e la ditta aggiudicataria del servizio, così da discutere delle nuove modalità di parcheggio previste. L’intenzione era di trovare un punto d’incontro tra le necessità dei commercianti e il nuovo piano parcheggi. Cambiamenti sono stati apportati anche per la zona del Tono, dove è stato predisposto il ritorno dell’isola pedonale.

Tag:

2 commenti

  1. Guido Elettrico 23 Agosto 2021 11:32

    Ma per i veicoli elettrici, a cui il governo ha garantito la gratuità nella campagna di incentivazione per l’acquisto di autoveicoli, cosa è stato programmato, esiste un pass o qualcosa di simile?

    vorrei sapere qualcosa, grazie

    0
    0
  2. Guido Elettrico 23 Agosto 2021 11:35

    Ma per i veicoli elettrici, a cui il governo ha garantito la gratuità del parcheggio negli stalli blu nella campagna di incentivazione per l’acquisto di autoveicoli, cosa è stato programmato, esiste un pass o qualcosa di simile?

    vorrei sapere qualcosa, grazie

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007