Milazzo, due appuntamenti sull’ambiente. Dal MuMa all’Area Marina Protetta - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Milazzo, due appuntamenti sull’ambiente. Dal MuMa all’Area Marina Protetta

Salvatore Di Trapani

Milazzo, due appuntamenti sull’ambiente. Dal MuMa all’Area Marina Protetta

giovedì 16 Gennaio 2020 - 15:09
Milazzo, due appuntamenti sull’ambiente. Dal MuMa all’Area Marina Protetta

Sarà un fine settimana particolarmente intenso, a Milazzo. Due gli appuntamenti, uno dedicato all’Area Marina Protetta mentre l’altro si incentrerà sul MuMa e sull’importanza di tutelare i cetacei del nostro mare.

Fine settimana dedicato all’ambiente, a Milazzo. Sono due gli appuntamenti che scandiranno le giornate di venerdì 17 e sabato 18 gennaio, si parlerà dell’Area Marina Protetta e di cetacei presso il Museo del Mare.

Un incontro sull’Area Marina di Milazzo

Il convegno al Trifiletti

Si parte venerdì alle 9.00 presso il teatro Trifiletti, con un convegno dedicato all’Area Marina Protetta di Capo Milazzo. Si tratta di un’iniziativa lanciata in sinergia tra l’Area Marina e Federparchi, dopo l’intesa raggiunta nel corso delle scorse settimane.

All’incontro presenzierà il presidente nazionale di Federparchi, Giampiero Sammuri. I lavori si apriranno con i saluti istituzionali del sindaco, Giovanni Formica, affiancato dal comandante della Capitaneria di porto Francesco Terranova e dal presidente del Consorzio Amp “Capo Milazzo”, Giovanni Mangano.

Previsti interventi anche da parte del direttore dell’Area marina protetta “Isole Egadi”, Salvatore Livreri e del direttore di Marevivo Carmen Di Penta. Ai lavori, inoltre, prenderanno parte Mauro Alioto (Blunauta), Carmelo Isgrò (Muma), Giuseppe Ruggeri (Legambiente), Valentina Agnesi (club 2050) e il presidente del Rotary di Milazzo Calogero Ficili. Il dibattito sarà scandito dalla proiezione di video incentrati sui fondali di Capo Milazzo, a cura della Capitaneria di Porto.

I cetacei del mediterraneo

Appuntamento al Museo del Mare

Il Castello di Milazzo, sede del Museo del Mare.
Il castello di Milazzo, sede del Museo del Mare.

Il secondo appuntamento, invece, è previsto per sabato alle 18.00 presso il Museo del Mare di Milazzo. Si tratterà di un incontro dedicato ai cetacei e alla loro tutela. Sul tema prenderà la parola la ricercatrice Jessica Alessi, fondatrice e responsabile di Me.Ri.S. Mediterraneo Ricerca e Sviluppo.

Attraverso un percorso storico-culturale sarà approfondita l’importanza dei cetacei nel mediterraneo, perché è necessario proteggerli e quali rischi corrono le popolazioni dei nostri mari. Il dibattito si concluderà con il racconto della nascita di Me.Ri.S. e della sfida di avviare una organizzazione di ricerca in un’area inesplorata.

Me.Ri.S. nasce nel 2015 come organizzazione di ricerca e tutela ambientale, avviando un programma di monitoraggio presso le coste della Sicilia sud-orientale, fino ad allora mai divenute oggetto di studio.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007