Gioco d'azzardo e scommesse illegali: sequestri a tappeto, segnalati tre gestori - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Gioco d’azzardo e scommesse illegali: sequestri a tappeto, segnalati tre gestori

Ve. Cro.

Gioco d’azzardo e scommesse illegali: sequestri a tappeto, segnalati tre gestori

sabato 09 Aprile 2016 - 07:08
Gioco d’azzardo e scommesse illegali: sequestri a tappeto, segnalati tre gestori

Le Fiamme Gialle hanno scoperto come, in diversi bar, venissero utilizzate delle piattaforme di giochi vietati, quali poker, black jack, roulette ed altri, con relative vincite in denaro.

Sono passati a setaccio in tutta la fascia tirrenica, luogo prediletto della movida messinese. Tra Venetico, Pace del Mela e Santa Lucia del Mela, i finanzieri della Compagnia di Milazzo hanno controllato decine e decine di ricevitorie, bar, circoli ed esercizi commerciali.
A finire sotto sequestro sono stati diversi congegni del tipo “totem”, oltre due videogiochi illegali, mentre le sanzioni elevate hanno sfiorato i 6mila euro.
Le Fiamme Gialle hanno scoperto come, in diversi bar, venissero utilizzate delle piattaforme di giochi vietati, quali poker, black jack, roulette ed altri, con relative vincite in denaro. Tre i gestori identificati e segnalati.
Un’attività, quella della Giardia di Finanza, “particolarmente rilevante – come sottolineato in una nota stampa – in quanto i giochi illegali non permettono il monitoraggio del corretto funzionamento degli apparecchi, sottraendo le correlate risorse relative al prelievo erariale unico e possono favorire forme di illecito anche a danno dei consumatori che utilizzano sistemi non certificati che potrebbero alterare il sistema di vincite. Essa, infine, si pone a tutela dai rischi concreti di ludopatia, ossia la diffusa dipendenza da videogioco che coinvolge, sempre più spesso, anche i minori”. (Ve. Cro.)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Tra Venetico e Santa Lucia del mela bel lavoro trovare queste macchinette vietate .Manca una cosa i lavoratori in nero che in quella zona sono come le locuste da quello che leggo solo le macchine avete trovato e chi lavorava in nero, volati come le locuste.
    Messina e provincia i lavoratori in nero (ovviamente ricattati o così o vai via ) sono come le locuste per un danno allo Stato e per gli stessi lavoratori per miliardi di euro.Diciamolo sono la prima piaga di quest’era.

    0
    0
  2. Tra Venetico e Santa Lucia del mela bel lavoro trovare queste macchinette vietate .Manca una cosa i lavoratori in nero che in quella zona sono come le locuste da quello che leggo solo le macchine avete trovato e chi lavorava in nero, volati come le locuste.
    Messina e provincia i lavoratori in nero (ovviamente ricattati o così o vai via ) sono come le locuste per un danno allo Stato e per gli stessi lavoratori per miliardi di euro.Diciamolo sono la prima piaga di quest’era.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007