Milazzo. I sindacati incontrano i nuovi vertici della raffineria - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Milazzo. I sindacati incontrano i nuovi vertici della raffineria

Salvatore Di Trapani

Milazzo. I sindacati incontrano i nuovi vertici della raffineria

giovedì 10 Ottobre 2019 - 15:49
Milazzo. I sindacati incontrano i nuovi vertici della raffineria

Le segreterie territoriali di Filctem-Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil incontrano i nuovi vertici della raffineria di Milazzo. L’incontro, a detta dei sindacalisti, aprirà una “nuova fase di concertazione”.

Verso una nuova fase di concertazione. È quanto traspare dall’incontro odierno tra le segreterie territoriali di Filctem-Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil –rappresentati rispettivamente dai segretari generali Giuseppe Foti, Stefano Trimboli, Carlo Caruso- con i nuovi vertici della raffineria di Milazzo.

Ambiente, territorio e occupazione

Diversi i temi trattati, dalla necessità di un dialogo con il territorio e i sindacati alla questione ambientale. All’incontro hanno presenziato il nuovo direttore della RAM, Luca Amoruso, e il capo del personale Claudio Vezzelli.

Il nuovo piano di investimenti che RAM, con i suoi azionisti Eni e Kuwait Italia, intende portare avanti sul medio e lungo periodo è stato uno dei temi centrali. Le tre forze sindacali hanno richiesto di essere messe a conoscenza delle intenzioni dell’azienda.

Dal nuovo direttore la rassicurazione che “in un clima di rasserenati rapporti con il territorio e con le istituzioni, in un contesto sociale e politico sempre più green e guardando alle indicazioni che provengono dal mercato dei prodotti petroliferi, gli investimenti saranno adeguati a mantenere la capacità produttiva, l’efficienza e la qualità dei prodotti che il sito di Milazzo con i suoi impianti è in grado esprimere, il tutto senza perdere di vista mai la compatibilità con l’ambiente e il territorio”.

Una nuova fase di concertazione

L’incontro si è concluso con l’impegno, da parte dei vertici della raffineria, ad aprire una “nuova fase di concertazione” che ponga particolare enfasi ad azioni comuni a difesa del patrimonio industriale ed occupazionale rappresentato dall’azienda.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007