Milazzo, Molini Lo Presti: non un semplice restauro. Progetto da 18 milioni

Milazzo, Molini Lo Presti: non un semplice restauro. Presentato progetto da 18 milioni

Salvatore Di Trapani

Milazzo, Molini Lo Presti: non un semplice restauro. Presentato progetto da 18 milioni

mercoledì 15 Luglio 2020 - 11:12
Milazzo, Molini Lo Presti: non un semplice restauro. Presentato progetto da 18 milioni

Il progetto per i Molini Lo Presti è stato presentato dal comune di Milazzo, che punta a rendere la struttura ben più di un semplice immobile.

Non solo interventi di risanamento e restauro, nel progetto per i Molini Lo Presti di Milazzo. Dal comune un progetto da 18 milioni di euro, per il quale è stata presentata una richiesta di finanziamento al ministero delle Infrastrutture e Trasporti nell’ambito del programma di azione e coesione complementare al Pon “Infrastrutture e reti” 2014-2020.

Nello specifico, si parla di 8 milioni che dovrebbero essere assegnati al Comune mentre la rimanente parte (10 milioni di euro) sarebbe frutto di un intervento dei privati.

I dettagli del progetto per i Molini Lo Presti

Il progetto per i Molini Lo Presti, che risultano in area Zes, è promosso oltre che dalla Città di Milazzo anche dalla Camera di Commercio di Messina. L’obiettivo è di realizzare la tanto discussa “Porta del Mare”. Un vero e proprio polo turistico – economico, che faccia da vetrina alla città e che fornisca servizi ai turisti crocieristi ed in transito verso le Isole Eolie.

Secondo quanto emerso dalla relazione, con il progetto presentato dal comune si “intende contribuire in modo sostanziale alla creazione di un polo multifunzionale, collocato nell’area portuale del Comune di Milazzo, al fine di promuovere il turismo e l’economia dell’intero territorio”. I Molini Lo Presti saranno rinnovati, secondo una precisa suddivisione degli spazi che prevede un’area museale (ca 1.700mq) e un’infrastruttura per i trasporti (ca. 700mq) a cui si affiancheranno strutture private di tipo ricettivo (hotel e ristorazione, circa 2.500mq), uffici di rappresentanza (ca. 800mq) e un’area commerciale (ca. 3.200mq).

Il contratto –sottolinea il comune- sarà attivato con modalità di partenariato pubblico privato entro 180 giorni dall’aggiudicazione del finanziamento. Definita la fase della progettazione preliminare, lo stesso comune di Milazzo procederà a determinare il sistema e le modalità di affidamento dei servizi, in base agli elaborati tecnici economici e contrattuali contenuti nel progetto di fattibilità tecnica ed economica.

Una stazione marittima, la “Porta del Mare”

«La Porta del Mare di Milazzo è un progetto di ampio respiro –dichiara il sindaco Giovanni Formica– finalizzato a realizzare cambiamenti sia strutturali che organizzativi dell’edificio, sperimentando forme di partenariato pubblico-privato in grado di valorizzare le potenzialità economiche e culturali del territorio».

Una vera e propria stazione marittima, dunque, che sarà dotata di negozi, strutture ricettive, ristoranti e di una sala utilizzabile per conferenze, meeting, ed eventi. Ma non solo, un’ampia zona sarà destinata anche alla creazione di un museo del Mare.

Insomma, un progetto più che ambizioso. Adesso sarà necessario attendere 60 giorni, a seguito dei quali si riceverà la risposta alla richiesta di finanziamento.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007