Milazzo. Vertice alla regione sulla discarica abusiva di ponente - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Milazzo. Vertice alla regione sulla discarica abusiva di ponente

Salvatore Di Trapani

Milazzo. Vertice alla regione sulla discarica abusiva di ponente

venerdì 10 Gennaio 2020 - 17:33
Milazzo. Vertice alla regione sulla discarica abusiva di ponente

Nel corso dell’incontro si sono stabilite le linee d’azione da seguire. Oggi, intanto, dalla regione la delibera dello stato di calamità per il comune mamertino.

Vertice alla regione per discutere della discarica abusiva rinvenuta sulla riviera di ponente, a Milazzo. L’agglomerato di rifiuti, già sottoposto a sequestro, era stato oggetto di numerosi interventi nei giorni scorsi.

Il tavolo dei lavori

L’incontro si è tenuto presso l’assessorato regionale dell’Ambiente. A presiederla, su delega del governatore siciliano Nello Musumeci, l’assessore Toto Cordaro. Presenti, per conto della Regione, che avrà un ruolo di coordinamento, il dirigente generale del dipartimento dell’Ambiente Giuseppe Battaglia, il capo della Protezione civile della presidenza della Regione Calogero Foti, il direttore dell’Ufficio contro il dissesto idrogeologico Maurizio Croce, il direttore generale dell’Arpa Sicilia Francesco Vazzana.

Presenti anche i dirigenti del dipartimento Acqua e rifiuti, del Genio civile di Messina e dell’Autorità di bacino. Tra i partecipanti il sindaco di Milazzo Giovanni Formica e i rappresentanti della Città metropolitana di Messina, della Capitaneria di porto di Milazzo e dell’Area marina protetta di Capo Milazzo.

Una linea d’azione sinergica

Nel corso dell’incontro è stata stabilita una linea d’azione in sinergia tra il comune di Milazzo e la capitaneria di porto, che provvederà a chiedere il nulla-osta alla Procura della Repubblica così da effettuare dei saggi dell’area e consentire all’Arpa la caratterizzazione dei rifiuti. Previsto anche un intervento di contenimento dell’area, ad opera della Protezione Civile, al fine di evitare che i rifiuti si disperdano in mare. Il dipartimento Acqua e rifiuti, l’Arpa e il Comune di Milazzo, infine, dovranno individuare un sito nel quale la spazzatura, al termine della caratterizzazione, dovrà essere spostata.

Deliberato lo stato di calamità

Oggi, intanto, è stato deliberato dalla regione lo stato di calamità naturale per il comune mamertino. La delibera sarà ora inoltrata al Consiglio dei Ministri affinché si dichiari lo stato di emergenza.

“Proprio stamattina –ha dichiarato il sottosegretario del Movimento Cinquestelle, Alessio Villarosa- il governo regionale ha deliberato lo stato di calamità per il comune di Milazzo, affinchè possa essere deliberato in Consiglio dei Ministri lo Stato d’emergenza così da stanziare le somme e far partire immediatamente gli interventi. La regione per il momento ha fatto la sua parte, mi farò promotore a livello nazionale affinchè tutto venga svolto nel minor tempo possibile. Il territorio non può’ più aspettare, bisogna bonificare e recuperare tutto il tempo perso”.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007