Incidente Sansovino, Mattarella: "Inaccettabile ogni morte sul lavoro" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Incidente Sansovino, Mattarella: “Inaccettabile ogni morte sul lavoro”

Incidente Sansovino, Mattarella: “Inaccettabile ogni morte sul lavoro”

martedì 29 Novembre 2016 - 21:07

Sono univoche le reazioni del mondo politico all'incidente avvenuto oggi a Messina. Il Presidente della Repubblica chiede che ulteriori tragedie vengano evitate. Per il Premier Renzi:"è una ferita all'Italia che lavora".

"Ogni morte sul lavoro è inaccetabile". Sono forti le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "Prendo parte con commozione al dolore delle famiglie dei quattro lavoratori di Messina e del marmista morto ieri a Carrara. Ribadisco con forza l'esortazione a fare di tutto perché non si ripetano queste gravissime tragedie. Ogni morte sul lavoro è inaccettabile in un paese come il nostro", è il messaggio del Presidente.

Gli fa eco Matteo Renzi: "E' un dolore insopportabile, una ferita nel cuore dell'Italia che lavora", afferma il Premier esprimendo il cordoglio personale e del Governo alle famiglie delle vittime dell'incidente a Messina.

Tag:

2 commenti

  1. Il cordoglio non basta!
    La precaria situazione lavorativa (al sud in particolare) rende i datori di lavoro sempre più “avidi di prestazioni” con turni sempre più serrati ad orari assurdi.
    Non voglio dire che sia questo il caso specifico ma, sicuramente, nel mondo del lavoro del sud Italia, certe cose cominciano a diventare troppo frequenti. Del resto anche un morto ogni 100 anni sarebbe già troppo!
    Adesso auspico vivamente che non si speculi troppo su queste vite spezzate, con dichiarazioni che altro non sono che slogan politici e niente altro.
    Uno caro e sincero abbraccio alle famiglie da un marinaio.

    0
    0
  2. Il cordoglio non basta!
    La precaria situazione lavorativa (al sud in particolare) rende i datori di lavoro sempre più “avidi di prestazioni” con turni sempre più serrati ad orari assurdi.
    Non voglio dire che sia questo il caso specifico ma, sicuramente, nel mondo del lavoro del sud Italia, certe cose cominciano a diventare troppo frequenti. Del resto anche un morto ogni 100 anni sarebbe già troppo!
    Adesso auspico vivamente che non si speculi troppo su queste vite spezzate, con dichiarazioni che altro non sono che slogan politici e niente altro.
    Uno caro e sincero abbraccio alle famiglie da un marinaio.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x