Nave Elio, sbarco lento? Le manovre per garantire la sicurezza dei passeggeri - Tempo Stretto

Nave Elio, sbarco lento? Le manovre per garantire la sicurezza dei passeggeri

Simone Pizzi

Nave Elio, sbarco lento? Le manovre per garantire la sicurezza dei passeggeri

sabato 25 Maggio 2019 - 15:54
Nave Elio, sbarco lento? Le manovre per garantire la sicurezza dei passeggeri

Reggio Calabria, lo sbarco dalla nave "Elio"appare lento? È solo per la vostra sicurezza

Stretto di Messina – Traghettando con la nuova nave “Elio” della compagnia Caronte&tourist tra Villa San Giovanni e Messina, arrivati in prossimità del porto, le operazioni iniziano a procedere a rilento e si vedono tanti uomini dell’equipaggio impegnati in varie operazioni.

Alcuni passeggeri appaiono preoccupati dai movimenti del portellone e dalla lentezza con cui la grande nave si avvicina al molo. Quindi, forse è utile sottolineare che è “tutto normale”. Nessun problema tecnico ne atmosferico, nessun comandate poco pratico.

Sono normali procedure date dalla forma della nave e dalla sua dimensione; operazioni volte a tutelare sempre l’incolumità dei passeggeri. Nonostante ci sia la procedura d’attracco più lunga rispetto a quelle di altre navi, la durata del viaggio è comunque la stessa, poiché l’imbarcazione recupera durante la tratta.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007