Guglielmo Pispisa ospite al confronto-dibattito "Per non morire di sicilitudine" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Guglielmo Pispisa ospite al confronto-dibattito “Per non morire di sicilitudine”

Guglielmo Pispisa ospite al confronto-dibattito “Per non morire di sicilitudine”

venerdì 19 Settembre 2014 - 10:32

L'incontro si svolgerà lunedì 22 settembre alle ore 18.15 al Lido Naxos. Per Pispisa si tratta della prima uscita pubblica dalla pubblicazione del suo ultimo romanzo, quel “Voi non siete qui”, che sta suscitando interesse e curiosità, e sta realizzando vere e proprie performance di vendita

Guglielmo Pispisa sarà lunedì 22 settembre alle ore 18.15 tra gli ospiti del dibattito-confronto intitolato “Per non morire di sicilitudine” che si svolgerà al Lido di Naxos nell’ambito del festival delle narrazioni “Naxoslegge”.

Per Pispisa si tratta della prima uscita pubblica dalla pubblicazione del suo ultimo romanzo, quel “Voi non siete qui” (Il Saggiatore, settembre 2014), che sta suscitando interesse e curiosità, e sta realizzando vere e proprie performance di vendita. Non a caso Fulvia Toscano – direttrice artistica di Naxoslegge, di cui è partner Feltrinelli Point Messina – ha scelto l’occasione di “Per non morire di sicilitudine” per ospitare Pispisa.

“L’incontro – spiega Toscano – mira a intrecciare storie e visioni di autori “fuori dal comune”, portatori di esperienze importanti di scrittura e di rapporto con i lettori ma soprattutto di speciali interpretazioni del ruolo della letteratura, “detonatore dagli effetti multipli e miracolosamente imprevedibili”. Con Guglielmo Pispisa si confronteranno a Giardini Naxos Angelo Orlando Meloni, Rosario Palazzolo e Daniele Zito, nella conduzione sapiente di Massimo Maugeri, ideatore di una delle testate web più autorevoli d’Italia, Letteratitudine, nonché autore in proprio”.

Noir siciliano su una generazione cresciuta senza padri, ma non senza eroi, come recita la scheda di presentazione dell’editore, “Voi non siete qui” rappresenta una svolta per Pispisa, che vi perfeziona una scrittura livida e asciutta raccontando, per la prima volta, una storia ambientata nella sua città, Messina. Il romanzo sta raccogliendo recensioni e commenti firmati da sociologi, scrittori, librai oltre che da critici e giornalisti.

Era già accaduto con i suoi precedenti titoli. Nel 2005 “Città perfetta” fu pubblicato da Stile Libero Einaudi grazie alla segnalazione dei Quindici, “lettori pubblici” che, con il supporto del collettivo Wu Ming, ricevono, visionano e commentano (gratuitamente) i manoscritti di esordienti. Uscito nel 2008, “La terza metà” (Marsilio) fu protagonista ancora anni dopo la pubblicazione di rassegne e festival, tra cui “Fiera d’autore” e Naxoslegge. Con “Il Cristo ricaricabile” Meridiano Zero lanciò nel 2012 la sua nuova linea editoriale, nata da un cambio di gestione. Nel frattempo, Pispisa è stato tra i fondatori dell’ensemble di scrittori Kai Zen, “gentiluomini di fortuna dal 2003”, cui si deve la scrittura collettiva de “La strategia dell’Ariete” (Mondadori, 2007) e di “Delta Blues” (Edizioniambiente, 2010).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x