Nibali al bioparco di Mortelle. Presto una sede per il recupero per lo sport - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Nibali al bioparco di Mortelle. Presto una sede per il recupero per lo sport

Redazione

Nibali al bioparco di Mortelle. Presto una sede per il recupero per lo sport

martedì 20 Agosto 2019 - 13:41
Nibali al bioparco di Mortelle. Presto una sede per il recupero per lo sport

Bramanti: ‹‹La sua presenza è importante per fare capire quanto lo sport sia un valore nella riabilitazione e fondamentale per l’inclusione dopo i percorsi terapeutici››. Il ciclista ricorda Gimondi: ‹‹Un grande uomo che ha fatto tanto per la nostra disciplina››

MESSINA – Il campione di ciclismo Vincenzo Nibali è stato oggi ospite del Bioparco di Mortelle, a Messina, inaugurato il mese scorso grazie alla convenzione tra il Comune di Messina, il Cnr e l’Irccs Bonino Pulejo.

Ad accompagnarlo il professore Dino Bramanti, direttore scientifico del Centro messinese. Nel corso dell’incontro Bramanti ha ricordato l’importanza dello sport, anche dopo i percorsi terapeutici e riabilitativi delle persone disabili. ‹‹Abbiamo firmato una convenzione con il Comitato italiano Paralimpico e il presidente Luca Pancalli – afferma Bramanti – e a breve inaugureremo qui una sede dedicata completamente alla riabilitazione per lo sport, a cominciare proprio dal ciclismo.

‹‹Attraverso il recupero della persona – osserva Vincenzo Nibali – molti si sono avvicinati allo sport scoprendo notevoli capacità mentali che non sapevano di avere. E sono le capacità mentali che portano a grandi livelli. La mente è fondamentale››.

Lo Squalo dello Stretto ha poi voluto ricordare Felice Gimondi, recentemente scomparso: ‹‹Un grandissimo uomo, oltre che un idolo del ciclismo. Lui ha fatto tantissimo per il nostro settore a cominciare dall’impegno e sostegno che, per anni, ha dedicato al ciclismo giovanile. Un mio abbraccio forte va alla sua famiglia››. Alla fine della visita Nibali si è fermato con i piccoli pazienti e le loro famiglie.

Il Bioparco di Messina è ospitato in una struttura tra mare, spiaggia e spazi verdi. Qui si trovano modernissimi ambulatori di neuropsichiatria infantile e di neuro riabilitazione; sono stati avviati nuovi percorsi di ricerca e terapie, come l’idroterapia salina con l’acqua di mare, in ambiente chiuso e aperto. Presenti spazi ludico-ricreativi al fine di migliorare gli aspetti relazionali, cognitivi, logopedici, sensoriali, attentive, psicomotori e orientativi spazio-temporali. Inoltre spazio alla pet-therapy con cani, asini e cavalli.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007