Nizza di Sicilia, sequestrato il depuratore. Indagati tre sindaci - Tempo Stretto

Nizza di Sicilia, sequestrato il depuratore. Indagati tre sindaci

Marco Ipsale

Nizza di Sicilia, sequestrato il depuratore. Indagati tre sindaci

giovedì 23 Maggio 2019 - 18:59
Nizza di Sicilia, sequestrato il depuratore. Indagati tre sindaci

I Comuni interessati sono Nizza di Sicilia, Alì Terme e Fiumedinisi

NIZZA DI SICILIA – Getto pericoloso di cose, attività di gestione di rifiuti non autorizzata, abuso d’ufficio e rifiuto di atti d’ufficio.

Sono i motivi per i quali i carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno sequestrato il depuratore di contrada Piana, a Nizza di Sicilia, che serve anche i Comuni di Fiumedinisi e Alì Terme, e notificato un avviso di garanzia ai sindaci dei tre Comuni, a un ex sindaco, a due funzionari del Comune di Nizza ed al titolare della ditta affidataria della gestione dell’impianto.

L’utilizzo dell’impianto è stato subordinato al controllo di un custode giudiziario nominato dalla Procura di Messina.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007