Nizza. "Sena Ruberto oltraggiata, il sindaco chiarisca e chieda scusa" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Nizza. “Sena Ruberto oltraggiata, il sindaco chiarisca e chieda scusa”

Gianluca Santisi

Nizza. “Sena Ruberto oltraggiata, il sindaco chiarisca e chieda scusa”

sabato 05 Settembre 2020 - 16:51
Nizza. “Sena Ruberto oltraggiata, il sindaco chiarisca e chieda scusa”

Il manufatto simbolo del quartiere Casapinta era stato danneggiato durante una caccia al tesoro. I lavori di riparazione sono stati definiti dai consiglieri Foscolo e Gregorio "inqualificabili e offensivi"

NIZZA. Prima il danneggiamento, poi il ripristino eseguito non a regola d’arte. In mezzo un post del sindaco ritenuto “offensivo”. I consiglieri Carlo Gregorio e Nella Foscolo vanno all’attacco dell’Amministrazione comunale sul caso della sena Ruberto, manufatto simbolo del quartiere Casapinta. I due hanno inoltrato al primo cittadino Piero Briguglio e a tutti gli organi competenti (compresi assessorato regionale dei Beni culturali e Soprintendenza di Messina) una nota per segnalare gli interventi di “riparazione inqualificabili, offensivi e inaccettabili” effettuati per ripristinare la sena, danneggiata in occasione di una caccia al tesoro.

Lo scorso 19 agosto, Gregorio e Foscolo “pensando di risolvere il problema in modo discreto” avevano inviato al sindaco una interrogazione con risposta scritta e accesso agli atti sulla caccia al tesoro 2020 organizzata dall’associazione The Friends. Adesso, i due consiglieri denunciano un post del sindaco (allegato agli atti) ritenuto “altamente offensivo”, “in cui si schernisce chi ha pubblicato le foto della sena Ruberto danneggiata, come se fosse la Fontana di Trevi”. Gregorio e Foscolo, “nel vedere l’ultimo simbolo storico del quartiere Casapinta trattato con assoluta mancanza di rispetto ed oltraggiato con un intervento di “riparazione” inaccettabile ed incommentabile”, ha chiesto di conoscere “chi ha autorizzato tali lavori di “riparazione” e con quale documento di riferimento” e di conoscere “nominativo e qualifica di chi ha eseguito tali lavori e di chi ha diretto i lavori”.

Agli organi competenti, i due consiglieri di opposizione hanno chiesto di “intervenire urgentemente per rimediare a tale scempio e ridare dignità alla sena Ruberto, nel dovuto rispetto del patrimonio storico-culturale del quartiere, del territorio e dei cittadini”. I due consiglieri hanno inoltre chiesto le scuse pubbliche del sindaco.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007