Nizza. Stop all'accesso dei cani in spiaggia fino alle 20: ecco le regole - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Nizza. Stop all’accesso dei cani in spiaggia fino alle 20: ecco le regole

Gianluca Santisi

Nizza. Stop all’accesso dei cani in spiaggia fino alle 20: ecco le regole

mercoledì 01 Luglio 2020 - 14:31
Nizza. Stop all’accesso dei cani in spiaggia fino alle 20: ecco le regole

Il sindaco Piero Briguglio ha disciplinato con un'ordinanza l'accesso degli animali da affezione sull'arenile

NIZZA – Un’ordinanza per disciplinare l’accesso dei cani in spiaggia è stata firmata dal sindaco Piero Briguglio. “La conduzione di cani d’affezione in spiaggia – spiega il primo cittadino nel provvedimento non può confliggere con le esigenze di decoro, igiene e pulizia, anche in ragione di una maggiore frequentazione dell’arenile da parte dei bagnanti nel periodo estivo”. Per questo motivo, prosegue l’ordinanza, le “insopprimibili ragioni di sicurezza e incolumità dei bagnanti possono essere garantire solo consentendo l’accesso ai cani, regolarmente condotti dai responsabili, nelle ore di minore o ridotta frequentazione della spiaggia”.

In termini più concreti, dall’1 luglio al 30 settembre 2020, i cani avranno libero accesso all’arenile solo dalle 20 alle 7 (periodo durante il quale sarà consentita anche la balneazione). Nel resto della giornata dalle 7 alle 20 sarà dunque vietato l’accesso degli animali, ad eccezione di cani guida per non vedenti, cani delle forze dell’ordine e unità cinofile per il salvataggio nautico in possesso di apposito brevetto (da esibire se richiesto). I responsabili dei cani durante gli orari consentiti dovranno comunque vigilare affinché gli animali non “arrechino disturbo agli altri utenti della spiaggia”.

Il sindaco Briguglio ricorda infine che “in ogni ora e in tutti gli spazi pubblici è obbligatorio l’uso del guinzaglio con museruola a disposizione del padrone o del responsabile, così come a disposizione devono essere gli strumenti per la raccolta delle deiezioni, con i quali provvede sempre alla loro raccolta ed al loro smaltimento”. Sanzioni sono previste per i trasgressori dell’ordinanza. I controlli sono affidati alla Polizia locale.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007