oltre le regionali

"Messina che vorrei". Il dibattito proposto dall'associazione Metropolis



Commenti

node comment

Antonino CamaGio, 11/10/2012 - 16:05 October 11, 2012

Un eventuale terremoto, a Messina, simile a quello del 1908 procurerebbe gravissimi problemi alla popolazione ed alle infrastrutture Messinesi, comprese le abitazioni costruite subito dopo quel terremoto e che oggi dovrebbero essere tutte, quanto meno, controllate ed eventualmente ristrutturate. Il Comune dovrebbe organizzare un'apposita commissione di tecnici ivi compresi geologi che facciano un monitoraggio su tutta la città, a partire dal centro vero la periferia per constatare quali e quante siano le costruzioni che non rispondono più ai requisiti di antisismicità e comunicare ai proprietari, ai codomini o, comunque, agli abitanti, tramite raccomandata, lo stato del loro appartamento e la messa in mora per la immediata ristrutturazione.
stigninoVen, 12/10/2012 - 08:41 October 12, 2012

tranquillo, è stata trovata la soluzione, dopo la macchina sturatombini si procederà all'acquisto della macchina riparacostruzioni...
galluppoGio, 11/10/2012 - 13:54 October 11, 2012

"Messina che vorrei" è quella senza Voi.
stigninoGio, 11/10/2012 - 13:18 October 11, 2012

ma carnevale di solito non dovrebbe essere a febbraio?