Ordine avvocati di Messina, Domenico Santoro è presidente - Tempostretto

Ordine avvocati di Messina, Domenico Santoro è presidente

Alessandra Serio

Ordine avvocati di Messina, Domenico Santoro è presidente

giovedì 04 Luglio 2019 - 07:30
Ordine avvocati di Messina, Domenico Santoro è presidente

De Matteis è il nuovo segretario, la tesoriera è Aurora Notarianni. Dopo il voto la minoranza ha abbandonato l'assemblema

E’ stato proclamato alle 20 di ieri sera il nuovo presidente dell’Ordine degli Avvocati di Messina. E’ l’avvocato Domenico Santoro, che con 11 voti a favore si è assicurato la carica più alta del Consiglio. Battuta Isabella Barone, che ha raccolto i 10 voti della sua corrente

Antonio De Matteis, terzo degli eletti, è stato nominato segretario, mentre il tesoriere è Aurora Notarianni. Isabella Celeste è stata nominata vice presidente, e ha come vicario Maria Flavia Timbro.

La lista Avvocatura di tutti ha quindi fatto valere la maggioranza e non ha concesso nulla al gruppo Dignità e Decoro per l’avvocatura, malgrado le prime due elette in assoluto siano state Isabella Barone, che si è fermata a 10 voti come presidente, e Simona Frida Giuffrida, arrivata seconda.

Subito dopo l’elezione i consiglieri Arena, Barone, Bille, Ferraù, Florio, Garufi, Giorgianni, Giuffrida, Rizzo, Rosso hanno lasciato l’assemblea dichiarando di voler rientrare solo al termine del voto delle altre cariche per la proclamazione.

Le altre cariche vengono elette con il voto unanime dei consiglieri presenti.

La minoranza aveva presentato una proposta unitaria: i vertici a Isabella Barone e Antonio De Matteis, presentando un documento di intenti. Ma la maggioranza non ha accettato.

Il nuovo presidente ha comunque ringraziato tutti i consiglieri per la stima personale dichiarata: “Sono rammaricato per la decisione di abbandonare l’aula del consiglio. Invito tutti alla concordia per la futura attività del consiglio, sarò il presidente di tutta l’avvocatura messinese, sempre pronto a recepire le istanze e i suggerimenti di tutti i consiglieri, soprattutto di coloro che non hanno espresso il loro voto in mio favore”.

Di seguito, il documento della minoranza.

I sottoscritti consiglieri Natale Arena, Isabella Barone, Alessandro Billè, Francesco Ferraù, Elena Florio, Antonello Garufi, Alessia Giorgianni, Simona Frida Giuffrida, Massimo Rizzo, Nunzio Rosso propongono l’avv. Isabella Barone per la carica di presidente del C.O.A..

Quest’ultima, ancorché originariamente indicata da un solo gruppo, è stata la prima degli eletti ed ha riportato un risultato notevolmente superiore alla media dei singoli candidati degli opposti schieramenti.

In una situazione che ha visto un sostanziale equilibrio tra i due raggruppamenti (l’uno ha riportato undici eletti, l’altro dieci, ma con un numero di preferenze addirittura superiore), il consenso tributato all’avv. Barone va dunque inteso quale vera e propria investitura proveniente dall’intero Foro, che ne ha riconosciuto le qualità umane e professionali, la competenza e l’idoneità a ricoprire la carica di Presidente.

I suddetti Consiglieri sono ben consapevoli del fatto che gli Avvocati Messinesi hanno rivolto un chiaro invito al superamento dei contrasti che hanno caratterizzato l’ultima Consiliatura.

Per tale ragione, nel rispetto del criterio oggettivo appena indicato, indicano l’avv. Antonio De Matteis quale Vice Presidente vicario, proponendo ad entrambi di avvicendarsi nel corso del mandato, a testimonianza della volontà di costruire un percorso condiviso che vada oltre gli schieramenti e che risponda alle indicazioni inequivoche provenienti dai Colleghi.

Quanto agli altri componenti dell’ufficio di Presidenza, saranno i Consiglieri tutti a individuarle nello spirito costruttivo di cui s’è appena detto.

Dopo il no della maggioranza, il gruppo è uscito dalla sala. Sotto spiegano perché.

Non avendo il Consiglio, nell’elezione del Presidente, inteso raccogliere l’invito alla sintesi nel rispetto dei criteri oggettivi nascenti dal risultato elettorale, i Consiglieri Natale Arena, Isabella Barone, Alessandro Billè, Francesco Ferraù, Elena Florio, Antonello Garufi, Alessia Giorgianni, Simona Frida Giuffrida, Massimo Rizzo, Nunzio Rosso, dichiarano di non partecipare al voto per gli ulteriori componenti dell’Ufficio di Presidenza.

Essi non intendono infatti assumere la responsabilità della genesi di un consesso che, più che all’interesse e alla volontà dei colleghi, sembra invece rispondere a logiche spartitore non consone all’Istituzione Forense.Precisano tuttavia che non faranno mancare al Consiglio il loro impegno e collaborazione, nel rispetto della fiducia accordata loro dai colleghi.Formulano agli indicati i migliori auguri di buon lavoro e abbandonano l’aula.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007