Ospedale Patti, Laccoto: "Stop al trasferimento degli anestesisti" - Tempostretto

Ospedale Patti, Laccoto: “Stop al trasferimento degli anestesisti”

Alessandra Serio

Ospedale Patti, Laccoto: “Stop al trasferimento degli anestesisti”

mercoledì 23 Giugno 2021 - 07:06

Il deputato chiede di fermare lo spostamento dei medici verso gli altri ospedali della provincia, in attesa delle nuove assunzioni

“La carenza di personale e, in particolare, di anestesisti negli ospedali messinesi, non può diventare una lotta tra poveri”. Il deputato regionale Giuseppe Laccoto torna sui tagli all’ospedale di Patti, in particolare sul trasferimenti di anestesisti dal Barone Romeo ad altre strutture della provincia.

“Sappiamo che la Regione ha avviato il bando per assumere nuovi anestesisti, ma trascorrerà almeno un mese e mezzo prima della definizione del concorso – afferma Laccoto – Nel frattempo, non è possibile assistere al depotenziamento dei servizi di un ospedale, quello di Patti, che già paga pesanti criticità come la chiusura del reparto di ortopedia, la mancata attivazione della risonanza magnetica o la carenza di personale medico e paramedico al pronto soccorso, solo per fare qualche esempio. La piena funzionalità delle sale operatorie va invece garantita ricorrendo magari alle prestazioni aggiuntive per gli anestesisti.”

” Le soluzioni ci sono e vanno prese subito anche in considerazione delle imminenti ferie estive che provocheranno una ulteriore riduzione di personale ma davvero è intollerabile veder sospesa la guardia attiva con conseguenti ricadute negative sul reparto di ostetricia e ginecologia che è riferimento per un’utenza di oltre 100mila persone. La coperta è corta, ma la stoffa va aggiunta non tolta: le risposte vanno date ai cittadini che meritano servizi sanitari di qualità. Non rimarremo immobili ad assistere al progressivo depotenziamento del Barone Romeo: abbiamo chiesto e continueremo a chiedere con sempre maggiore forza soluzioni immediate per salvaguardare una struttura ospedaliera che fino a qualche tempo fa era un presidio di eccellenza”, conclude il deputato regionale.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007