Anche l'Irccs Centro Neurolesi Bonino Pulejo di Messina al primo Disability Pride Italia - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Anche l’Irccs Centro Neurolesi Bonino Pulejo di Messina al primo Disability Pride Italia

Anche l’Irccs Centro Neurolesi Bonino Pulejo di Messina al primo Disability Pride Italia

lunedì 11 Luglio 2016 - 14:04
Anche l’Irccs Centro Neurolesi Bonino Pulejo di Messina al primo Disability Pride Italia

L’iniziativa ha previsto una serie di convegni durante i quali sono stati trattati in maniere divulgativa alcuni importanti temi riguardanti il mondo della disabilità

L’Irccs Centro Neurolesi Bonino Pulejo di Messina ha aderito al primo Disability Pride Italia che si è tenuto a Palermo nei giorni 8, 9 e 10 luglio scorsi, presso i Cantieri Culturali della Zisa.

Il Disability Pride è il primo tentativo, voluto da alcuni disabili italiani ed alcuni disabili newyorkesi, di creare un movimento internazionale per rivendicare i diritti del mondo della disabilità. L’evento internazionale si è tenuto contemporaneamente negli Stati Uniti.

In particolare, durante la giornata di sabato 9 luglio dedicata al tema de “L’assistenza socio-sanitaria” il Bonino Pulejo ha partecipato alla conferenza su “Le nuove frontiere dell’assistenza sanitaria”, i cui lavori sono stati moderati dal direttore sanitario del Centro Neurolesi, il dott. Bernardo Alagna. Tra i relatori, il neurologo dell’Irccs di Messina dott. Rocco Salvatore Calabrò che ha parlato di “Presente e futuro nella neuroriabilitazione”.

L’iniziativa ha previsto una serie di convegni durante i quali sono stati trattati in maniere divulgativa alcuni importanti temi riguardanti il mondo della disabilità e, ogni sera, la proiezione gratuita di un film seguita da uno spettacolo musicale. Inoltre, nell’area concessa per la manifestazione, allestiti numerosi gazebo dalle varie associazioni che hanno partecipato all’iniziativa.

“L’impegno del Bonino Pulejo è su più fronti – ha affermato il direttore generale del Centro Neurolesi dott. Angelo Aliquò -, il Piemonte, i satelliti, ma non dimentichiamo che il nostro ruolo è anche sociale, non solo sanitario, ed è necessario svolgere a pieno la nostra missione di Centro di Ricerca pubblico, cioè di tutti i cittadini”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007