Reggio Calabria, partito ieri sera il nuovo piano ZTL, ecco quali strade saranno chiuse al traffico

Partito ieri il nuovo piano Ztl. Chiuso a tratti il lungomare.

Simone Pizzi

Partito ieri il nuovo piano Ztl. Chiuso a tratti il lungomare.

sabato 06 Luglio 2019 - 12:39
Partito ieri il nuovo piano Ztl. Chiuso a tratti il lungomare.

Reggio Calabria, partita venerdì notte la chiusura dei alcune strade della città per il nuovo piano ZTL

Reggio Calabria, 6 lug. – Da ieri, primo fine settimana di luglio è partito il nuovo piano di Ztl e aree pedonali che è stato realizzato grazie a un importante lavoro sinergico. È stato frutto degli sforzi dall’Assessore ai Trasporti e Smart City Giuseppe Marino, dell’Assessore alle Attività Produttive Saverio Anghelone e del Consigliere delegato al Turismo Giovanni Latella.

Il piano Ztl si inserisce nel quadro di provvedimenti licenziati dall’esecutivo comunale che puntano ad una città meno congestionata e più libera dal traffico, meno rumorosa e meno inquinata, con delle aree pedonali e a traffico limitato che favoriscono l’utilizzo di sistemi di mobilità alternativa, più a misura di cittadino e di turista.

Un modo per vivere la Città da un punto di vista nuovo e differente, libero dal traffico selvaggio di auto e ciclomotori, con lo sviluppo di un sistema di mobilità sostenibile a zero impatto ambientale ed acustico, favorito anche dalla recente inaugurazione del servizio di biksharing, con nuovi spazi riconquistati alla socialità di cittadini e turisti e con la possibilità, rappresentata e favorita anche dagli stessi operatori commerciali, di realizzare eventi culturali e spettacoli all’aperto, nelle strade e nelle piazze più frequentate, sia in centro che nelle frazioni periferiche.

Per una Città che guarda sempre di più alla sua dimensione turistica, alla valorizzazione degli spazi di pregio e dei beni architettonici e naturalistici, come strumento per la crescita socioeconomica ed occupazionale del territorio.

Nello specifico, le indicazioni provenienti dalla Giunta, prevedono l’istituzione, fino al prossimo mese di ottobre, di una zona a traffico limitato in via degli Arconti (nel tratto compreso tra via XXI agosto e via Lemos), in via Buozzi (nel tratto compreso tra via Roma e via Cananzi), in via Miggiano (ex prolungamento Tripepi nel tratto compreso tra via Hack e via Giusti), in via Spano Bolani traversa privata, in via 2 Settembre (nel tratto compreso tra via Aschenez e via Torrione), in via Filippini (nel tratto compreso tra via Firenze e via Giudecca) ed in Traversa Mannino (nel tratto compreso tra viale Amendola e via Trepepi).

Le nuove disposizioni prevedono inoltre l’istituzioni di aree pedonali, nella zona di Pellaro, tra le ore 12:00 e le ore 2:00 in via Nazionale Traverse F, I ed N (nel tratto compreso tra via Nazionale e via Longitudinale) ed in via Nazionale parcheggio ex delegazione municipale, ed al centro storico in via delle Convertite (tratto compreso tra via Osanna e via Fata Morgana), via dei Pritanei (tra via Cavour e via Gulli) e via Zaleuco (tra via Giulia e via Camagna).

Aree pedonali nelle serate dei fine settimana infine nella zona del centro storico, da venerdi a domenica, dalle ore 21:15 alle ore 2:00, in Corso Matteotti, nel tratto compreso tra via Giulia e Largo Colombo, via Tommaso Campanella nel tratto compreso tra il Duomo e la via Furnari, in via Demetrio Tripepi nel tratto compreso tra via Giulia e via Osanna e sul Lungomare di Pellaro nel tratto compreso tra la via Industriale e il Campo Sportivo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007