"Villa Dante, l’area cani disturba la quiete pubblica": la petizione. VIDEO - Tempo Stretto

“Villa Dante, l’area cani disturba la quiete pubblica”: la petizione. VIDEO

Silvia De Domenico

“Villa Dante, l’area cani disturba la quiete pubblica”: la petizione. VIDEO

domenica 18 Giugno 2017 - 23:28
“Villa Dante, l’area cani disturba la quiete pubblica”: la petizione. VIDEO

L’area per i cani di Villa Dante va spostata: rappresenta un disturbo per la quiete pubblica. A chiederlo sono alcuni residenti del comprensorio viale S. Martino, via Giolitti e via Lucania. Chiedono che l’area venga spostata nella parte lato monte a distanza dalle abitazioni e che ne vengano regolamentati gli orari di accesso.

A sposare la causa il consigliere della Terza Circoscrizione del Comune di Messina, Santi Interdonato, promotore della petizione popolare.
“L’obiettivo della realizzazione a Villa Dante dell’area canina era quello di creare uno spazio esclusivo in modo da consentire un maggior agio per il libero gioco e la libera passeggiata dei cani e, nel contempo, evitare che i fruitori della villa comunale si ritrovassero loro malgrado a dover coesistere con la presenza di cani lasciati dai loro padroni senza guinzaglio e museruola”, motiva il Consigliere.
“In parte la situazione è migliorata, ma gli anni di “vita vissuta” hanno palesato alcuni effetti negativi derivanti dalla ubicazione stessa dell’area per cani sita nella parte lato nord della villa nelle immediate adiacenze del parcheggio denominato “Zaera Sud”.
Si tratta di problemi pratici che compromettono la civile convivenza di più parti interessate per i quali si reputa opportuno un intervento da parte dell’Amministrazione Comunale”.
E continua: “L’area canina è ubicata nella parte di villa vicina al caseggiato insistente nel comprensorio Viale S. Martino – Via Giolitti – Via Lucania i cui abitanti da tempo lamentano come a tutte le ore del giorno e della notte siano costretti a subire il fastidioso rumore costituito dall’abbaiare dei cani (vedi VIDEO), che arriva in maniera talmente sonora da impedire di fruire degnamente del riposo notturno e di poter lasciare le finestre aperte nella bella stagione ormai iniziata.
Tale situazione di disturbo per i residenti è acuita dal fatto che l’accesso all’area canina è totalmente libero in quanto il cancello autonomo realizzato qualche anno fa dal Comune non viene chiuso in corrispondenza degli orari di apertura e chiusura della villa, per cui ognuno fa entrare il proprio cane, spesso di grossa taglia, a tutte le ore.
In primavera ed in estate ciò si verifìca anche nelle prime ore della mattina e fino a tarda sera”.
Pertanto, al fine di trovare una condizione di equilibrio che consenta la pacifica e civile coesistenza tra i fruitori dell’area canina e gli abitanti della zona, questi ultimi e il consigliere Interdonato presentano al Comune di Messina, al Sindaco e all’Assessore all’Ambiente Ialacqua, una raccolta firme che ha la finalità di ottenere lo spostamento dell’ubicazione dell’area per i cani nella parte lato monte, ove non vi è possibilità di disturbo per la quiete pubblica perché non sussistendo abitazioni.
La seconda richiesta è quella di ottenere la regolamentazione degli orari di accesso all’area dei cani, rendendo la stessa corrispondente agli orari di apertura e chiusura di Villa Dante, in modo tale che la passeggiata libera dei cani non sia possibile a tutte le ore del giorno e della notte con relativo disturbo alla quiete pubblica.

Tag:

4 commenti

  1. MessineseAttenta 19 Giugno 2017 08:31

    Per non parlare della puzza di feci canine, visto che i padroni dei cani si guardano bene dal raccoglierle con paletta e sacchetto.

    0
    0
  2. MessineseAttenta 19 Giugno 2017 08:31

    Per non parlare della puzza di feci canine, visto che i padroni dei cani si guardano bene dal raccoglierle con paletta e sacchetto.

    0
    0
  3. ART. 659 CP E 844 CC C’E’ SEMPRE UN RESPONSABILE BASTA INDIVIDUARLO

    0
    0
  4. ART. 659 CP E 844 CC C’E’ SEMPRE UN RESPONSABILE BASTA INDIVIDUARLO

    0
    0

Rispondi a giovannino Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007