"PianiParalleli", film sul pianista e compositore messinese Mazzarino al Cinema Apollo - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“PianiParalleli”, film sul pianista e compositore messinese Mazzarino al Cinema Apollo

Redazione

“PianiParalleli”, film sul pianista e compositore messinese Mazzarino al Cinema Apollo

sabato 22 Giugno 2019 - 07:56
“PianiParalleli”, film sul pianista e compositore messinese Mazzarino  al Cinema Apollo

PianiParalleli, il film-concerto di Gianni Di Capua che racconta la creazione dell’omonimo progetto musicale di Giovanni Mazzarino, torna al cinema con una serie di proiezioni a Messina (la prima il 21 giugno alle 20.30), città di origine del compositore. Mazzarino, che è anche titolare della cattedra di improvvisazione Jazz presso il cittadino Conservatorio Arcangelo Corelli, con questo progetto era già stato protagonista di due memorabili concerti al Teatro Vittorio Emanuele e all’Arena di Furnari, nell’estate del 2015. Il film, però non era ancora arrivato in città e questa lunga programmazione segue a quelle già effettuate in munerose sale italiane (la “prima” al Cinema Farnese di Roma il 7 Aprile 2017) e, nel febbraio scorso, anche a Istanbul presso L’Istituto Italiano di Cultura.

PianiParalleli è uno degli ultimi lavori firmati dal regista Gianni Di Capua, prematuramente scomparso nel settembre del 2018. Regista teatrale, sceneggiatore e produttore televisivo, talento eclettico e precursore della multimedialità, Di Capua esordì con “Respiri, Silenzi… altri Ascolti” su Luigi Nono (presentato nel 1993 alla Biennale Musica). Nel 2013 in collaborazione con Kublai film diresse un dittico di film concerto “Zoroastro. Io, Giacomo Casanova”, fino all’ultimo “PianiParalleli”, prodotto da Bliq Film in associazione con Kublai Film e Jazzy Records.

Nel film, la Fazioli Concert Hall di Sacile è il set per la registrazione di Piani Paralleli, una Suite per quartetto jazz e orchestra d’archi del compositore e pianista siciliano Giovanni Mazzarino, per i quale il Jazz rappresenta un momento di grande integrazione, dove emerge la possibilità di raccontare e raccontarsi.

Il compositore si intrattiene in un dialogo intimo con la propria musica, parallelamente interpretata in un confronto con ingegneri e tecnici del suono e in perfetta simbiosi con i musicisti chiamati a interpretarla: Steve Swallow, contrabbassista e compositore statunitense, Adam Nussbaum considerato tra i migliori batteristi di oggi, e il trombettista Fabrizio Bosso che fonde le sonorità virtuosistiche del proprio strumento nei raffinati arrangiamenti di Paolo Silvestri alla direzione dell’Orchestra Accademia d’Archi “Arrigoni”. Una musica del mondo che scorre sul movimento del piano sequenza, evocando la vera anima del Jazz.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x