Coordinamento Comune-Università e Consulta, proposte per i giovani alla Giunta - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Coordinamento Comune-Università e Consulta, proposte per i giovani alla Giunta

c. casp.

Coordinamento Comune-Università e Consulta, proposte per i giovani alla Giunta

venerdì 28 Settembre 2018 - 06:09
Coordinamento Comune-Università e Consulta, proposte per i giovani alla Giunta

Incontro in VII Commissione consiliare con particolare attenzione alle problematiche inerenti l’inserimento nel mondo del lavoro. Attenzione puntata anche sul servizio di mensa scolastica con la richiesta di esenzione per le famiglie con poco o senza reddito

Un coordinamento permanente tra il Comune di Messina, l’Università, l’Ersu e le associazioni che operano in città. La proposta sarà avanzata all’Amministrazione comunale dalla VII Commissione consiliare presieduta da Cristina Cannistrà. Nel corso dell’ultima riunione sono stati trattati altri due argomenti importanti che saranno sottoposti all’Esecutivo e riguardano un censimento da inserire sul sito istituzionale del Comune, di tutte le associazioni (culturali, sportive, giovanili, sociali e sociosanitarie) che operano sul territorio e l’attivazione della Consulta giovanile.

L’incontro è stato incentrato su temi concernenti le politiche giovanili e del lavoro, con particolare attenzione alle problematiche dei giovani nell’inserimento nel mondo del lavoro. Quella di cui stiamo parlando è la quarta riunione della consiliatura. Precedentemente l’attività della VII Commissione è stata incentrata sul tema delle Politiche sociali. Nella fattispecie la settimana scorsa si è tenuta una seduta congiunta con la V Commissione, a conclusione della quale è stato prodotto un documento riguardante le mense scolastiche con la richiesta di esenzione per le famiglie con poco o senza reddito, dal pagamento della compartecipazione alla spesa del servizio.

“In due sedute – ha dichiarato la presidente Cannistrà – sono stati convocati il dirigente alle Politiche sociali e l’assessore al ramo per un resoconto dei servizi sociali gestiti dal Comune di Messina e della relativa compartecipazione alla spesa e dei finanziamenti, ma la loro assenza non ha permesso di fare il punto della situazione. Pertanto sono state inoltrate inutilmente due note, chiedendo una relazione sullo stato dell’arte dei servizi, un censimento degli utenti che fruiscono dei servizi, le relative unità lavorative impiegate nel settore e il modello di gestione che l’Amministrazione comunale intende perseguire.

E’ stata inviata anche una nota al dirigente con la richiesta degli atti riferiti alla procedura per la nomina del Garante per l’Infanzia – ha aggiunto la presidente – e per l’adolescenza, al fine di consentirne la designazione in Consiglio comunale. Tali atti sono giunti privi di proposta di delibera e ciò ha comportato il ritiro della documentazione per esitarla nella forma corretta. Alla luce di quanto verificatosi nelle precedenti sedute la mancanza di un’interlocuzione con l’Amministrazione, verbale o scritta, non consente il regolare svolgimento dei lavori. La Commissione, da me presieduta – ha concluso Cannistrà – ha preso atto pertanto dell’accaduto, votando con esito positivo la sospensione delle attività in attesa del normale ripristino dei lavori, che consentirà un regolare confronto tra le parti”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x