Ponte Nisi, timidi "segnali di vita" nel cantiere per la ricostruzione - Tempostretto

Ponte Nisi, timidi “segnali di vita” nel cantiere per la ricostruzione

Gianluca Santisi

Ponte Nisi, timidi “segnali di vita” nel cantiere per la ricostruzione

mercoledì 02 Marzo 2022 - 19:43

Sarà la volta buona? Dopo anni di ritardi e lungaggini tra i cittadini di Nizza e Alì Terme prevale lo scetticismo

NIZZA DI SICILIA – Otto mesi dopo l’aggiudicazione dei lavori e dopo anni di estenuante attesa e infinite lungaggini burocratiche, sono iniziati da qualche giorno gli interventi di demolizione e ricostruzione del Ponte Nisi, sulla Statale 114, tra i Comuni di Nizza di Sicilia e Alì Terme. La notizia è stata commentata laconicamente dal sindaco di Nizza, Piero Briguglio: “Sono iniziati i lavori di rifacimento del ponte Nisi. Aggiungo finalmente”. La verità è che fino a quando non si vedranno concretamente procedere gli interventi rimarrà prevalente lo scetticismo. Il cantiere per il Ponte Nisi era stato aperto lo scorso novembre. Da allora, per usare un eufemismo, le operazioni sono andate a rilento. Adesso i primi “segnali di vita”, per citare un brano del maestro Franco Battiato, mentre tra Nizza di Sicilia e Alì Terme l’unico collegamento diretto, da anni ormai, rimane una passerella – provvisoria – realizzata nell’alveo del torrente.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007