Ponte sullo Stretto di Messina, Giovannini: "Fattibilità entro primavera" - Tempostretto

Ponte sullo Stretto di Messina, Giovannini: “Fattibilità entro primavera”

Giuseppe Fontana

Ponte sullo Stretto di Messina, Giovannini: “Fattibilità entro primavera”

mercoledì 04 Agosto 2021 - 12:13

Il ministro delle infrastrutture ha stilato un cronoprogramma annunciato stamattina di fronte alle commissioni ambiente e trasporti alla Camera

Si torna a parlare di Ponte sullo Stretto di Messina dopo l’annuncio di questa mattina di Enrico Giovannini. Di fronte alle commissioni ambiente e trasporti alla Camera, infatti, il ministro delle infrastrutture ha parlato di un progetto di fattibilità entro la primavera 2022 “per avviare un dibattito pubblico e pervenire una scelta condivisa e evidenziare nella legge di bilancio 2023 le risorse”. Giovannini parla di approccio serio da parte del governo che procederà soltanto basandosi su “dati scientifici seri” e per questo parla dello studio di fattibilità tecnico-economico come la soluzione migliore per poter procedere verso una direzione.

Affidamento a Italferr

“L’intenzione”, ha spiegato, “è di procedere a un affidamento a Italferr, che consentirebbe di ridurre i tempi essendo una società di grande qualità riconosciuta a livello internazionale”. Mentre riguardo alla tempistica annunciata, il ministro spiega che soltanto così ci sarebbe tempo sufficiente per “consentire di indicare nella legge di bilancio 2023 le decisioni che il governo e il parlamento potranno prendere sulla base di questo studio di fattibilità”.

Mezzo miliardo di euro per gli interventi paralleli

Inoltre, per gli interventi che verranno attuati parallelamente al progetto di fattibilità, Giovannini ha parlato di mezzo miliardo già finanziato attraverso fondi complementari e risorse statali. Il completamento dell’opera, che secondo il cronoprogramma stilato arriverebbe entro il 2025 e che lo stesso ministro definisce “un programma ambizioso ma realistico”, riguarderebbe, secondo i dati del ministero, oltre 11 milioni di passeggeri su scala nazionale l’anno.  

Tag:

3 commenti

  1. ci credete ? secondo me si cerca di allungare il brodo,in politica non si sa cosa succede domani figuriamoci tra sette mesi,illusione.

    10
    0
  2. Ma se le due piattaforme sicula e calabra si distanziano di due millimetri l’anno, mi dite come fate? Sarà una delle tante incompiute e spreco di soldi.

    0
    1
  3. la solita dichiarazione per continuare a considerarci l’ultima regione dell’impero.L’unico ponte possibile per lo stretto sismico è il ponte ad unica campata ….il resto sono solo chiacchiere e tabacchiere di legno

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007