Poste Italiane, Villarosa annuncia: "Finalmente risposte concrete" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Poste Italiane, Villarosa annuncia: “Finalmente risposte concrete”

Francesca Stornante

Poste Italiane, Villarosa annuncia: “Finalmente risposte concrete”

giovedì 21 Novembre 2019 - 07:45
Poste Italiane, Villarosa annuncia: “Finalmente risposte concrete”

Il sottosegretario 5Stelle comunica di aver avuto importanti rassicurazioni da Poste Italiane. Ma bacchetta il sindaco De Luca

MESSINA – «A seguito della mia interlocuzione con i vertici di Poste Italiane abbiamo ricevuto notizie importanti e parzialmente rassicuranti sulla Regione Siciliana. Si tratta del piano di riordino, che l’azienda sta predisponendo, per la presenza sul territorio degli uffici».

Ad annunciarlo è il Sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze del Movimento 5 Stelle, Alessio Villarosa. Che ha messo la lente di ingrandimento sui tanti problemi e disagi vissuti ogni giorno negli uffici postali, anche a Messina e provincia.

Villarosa spiega che l’azienda ha comunicato di avere in corso una razionalizzazione degli uffici nei comuni con popolazione superiore ai 100.000 abitanti, con l’obiettivo di rafforzare la sua presenza nelle località e nelle aree cittadine disagiate. In particolare il piano di riordino prevede circa 15 interventi su tutto il territorio regionale.

Cosa accade a Messina

Per il Comune di Messina si ipotizza la possibile rimodulazione di 5 uffici postali (Messina 1, Pace, Santo Stefano di Briga, Mili San Marco, Messina 16). «L’azienda mi assicura, peraltro, che prima di dare attuazione al Piano, è previsto un ampio momento di confronto con le Amministrazioni Comunali coinvolte, che potranno formulare così i loro rilievi».

Una tirata d’orecchie per De Luca

Villarosa però punta il dito contro il sindaco Cateno De Luca. «Nonostante la disponibilità dimostrata dall’Azienda al confronto con le istituzioni locali, al momento da quasi due mesi, nessun riscontro alle richieste di incontro rivolte da Poste Italiane, in più occasioni, al Sindaco della città di Messina. Spiace constatare il mancato interesse per la problematica, dimostrato dall’amministrazione cittadina. Spero che l’argomento, anche a seguito di queste mie interlocuzioni, possa tornare prioritario per l’amministrazione comunale della città. Per avviare quel dialogo fondamentale affinché non siano penalizzati territori che meriterebbero più attenzione».

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007