Prima della Vara. La mostra itinerante che racconta una tradizione ancora più antica - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Prima della Vara. La mostra itinerante che racconta una tradizione ancora più antica

Emanuela Giorgianni

Prima della Vara. La mostra itinerante che racconta una tradizione ancora più antica

sabato 15 Agosto 2020 - 07:00

“Prima della Vara dell’Assunta Solenne Processione della Nostra Donna, Signora del Peloro”: la mostra itinerante dell’Associazione SiciliArte.

In questo tempo di Coronavirus che ha impedito la realizzazione della Vara dell’Assunta nel tradizionale giorno del 15 Agosto, Carmelo Ariosto con l’Associazione SiciliArte, di cui è presidente, hanno pensato di recuperare e far conoscere al popolo messinese un’antica tradizione appartenente alla memoria storica della città, con la realizzazione della Mostra itinerante, dal titolo “Prima della Vara dell’Assunta Solenne Processione della Nostra Donna, Signora del Peloro” in specifici luoghi delle 6 Circoscrizioni cittadine.

La tradizione

Facendo riferimento a quanto tramandato da studiosi dei secoli passati come Giuseppe Bonfiglio o Cajo Domenico Gallo che sostengono che la Vara dell’Assunta venne costruita come carro trionfale nel 1535, su progetto dell’architetto Radese in onore della vittoria di Carlo V sugli arabi, mentre nei secoli prima della realizzazione del Carro, si conduceva la Vigilia della festa dell’Assunta, in trionfo e con gran festa una statua a cavallo di “Nostra Donna, Signora del Peloro”, lungo le vie della città.

La mostra

Nella Mostra verranno esposti al pubblico: una statua della Madonna, in scala ridotta, realizzata dall’artista Antonio Sorrentino, di scuola napoletana, sotto le indicazioni del professore Ariosto, con il viso in terracotta, le mani e i piedi in legno finemente dipinti, con abiti in seta ricamati d’oro sopra un cavallo leardo, sempre in scala ridotta e dei pannelli espositivi con foto e didascalie informative.

Il primo appuntamento è previsto il giorno 27 agosto 2020 presso la Chiesa “Santa Maria di Porto Salvo” nel Viale della Libertà, alle ore 19:00. Per coloro che desiderano visitare la Mostra, si raccomanda la prenotazione al seguente cellulare 349761778, per non creare assembramenti e per il rispetto delle norme correnti di prevenzione del contagio.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x