Miloro passa la fascia a Croce (Foto Sturiale)
"primo giorno di scuola"

Ecco il passaggio di consegne: Croce si insedia a palazzo Zanca



Commenti

node comment

burrascanuLun, 17/09/2012 - 16:08 September 17, 2012

dott.Croce,lei vuole risolvere qualche cosa in nove mesi?Pensi che L'on. Formica in 20 anni,lavorando 365 giorni l'anno,quindi anche a Pasqua,Natale ,Mezz'agosto e la Festa della Santa patrona del suo paese ,è riuscito solo a farsi i xxxxx suoi ed ora ,dice lui, se rieletto vorrà fare quelli degli altri.Quindi si consoli e faccia quello che può cominciando a mandare a casa tutti gli esperti comunali nominati da Buzzy chi si xxxxxxxxx i xxxxx comunali..
StellarioLun, 17/09/2012 - 14:26 September 17, 2012

Vorrei capire a cosa serve un commissario per 9 mesi. Sarebbe stato meglio andare a votare da ottobre insieme alle regionali, ma ovviamente alla casta non conviene.
diegoLun, 17/09/2012 - 14:30 September 17, 2012

non si può andare a votare ad Ottobre, i tempi non c'erano per fare tutto quello che prevede la legge.
NapoleoneLun, 17/09/2012 - 13:28 September 17, 2012

da destra verso sinistra.Miloro studia!!
leone saijaLun, 17/09/2012 - 12:56 September 17, 2012

SENZA SPERANZA. Già avevo avuto modo di dire che la gestione commissariale è un' occasione da cogliere per fare ciò che i "politici" non sono stati in grado di fare. Ciò è possibile affidando la gestione commissariale a persone che conoscono l' apparato del comune e che hanno idea di come operare. Ora, nulla da dire sul profilo morale del dott. Croce, ma questi che ne capisce? E. comunque, prima di capire è finita la sua gestione. Mi chiedo pure, se questa è la città che ama, proprio per questo avrebbe dovuto rifiutare l' incarico ed adoperarsi per una scelta più utile per la sua Messina. E faccio un appello a questa città "torpida e sonnolenta": non è forse giunta l' ora di ribellarsi a queste scelte insensate!! Non me ne voglia il dott. Croce, cui va la mia stima (che si sarebbe accresciuta davanti al suo rifiuto)!
sajaLun, 17/09/2012 - 16:30 September 17, 2012

Certamente il dr. Luigi Croce, da procuratore Capo ha amministrato, e bene, la giustizia nella nostra città. Non esistono dubbi che amministrare una città è cosa molto diversa, ma, un tempo, tanto lontano,, mi è stato detto che un Procuratore deve conoscere tutte le leggi, e, quindi, anche quelle contenute nel testo unico per la finanza locale approvato con il decreto legislativo 267/2000. Sono certo che il dr. Luigi Croce, con la Sua riconosciuta intelligenza e con i mezzi personali di cui dispone, porterà giustizia e chiarezza nei conti del nostro Comune ma, sopratutto, nelle partecipate, Messina ambiente ed Atm.. E quello che oggi più conta.. Comunque è necessario che non venga lasciato solo con la sola collaborazione dei dirigenti comunali .
leone saijaLun, 17/09/2012 - 17:47 September 17, 2012

A me hanno insegnato cosa diversa: "ad ognuno il suo mestiere". Se da privato per risolvere un problema mi rivolgo a professionista del settore e cerco di scegliere il meglio, mi domando perchè nella gestione dalla "cosa pubblica" debbo rivolgermi a chi faceva bene altro mestiere, ma in altro settore. Il medico faccia il medico ed il magistrato faccia il magistrato e, nella specie, sarebbe stato certamente più utile alla città la scelta di persona di navigata esperienza nel settore dell' amministrazione locale. Ma in Sicilia queste regole non valgono ! non ci resta che galleggiare per non morire! e il dott. Croce cercherà di mettere le pezze giuste, ma Messina, certamente, non potra navigare.
Antonio GLun, 17/09/2012 - 12:00 September 17, 2012

IL SEGNO DELLA "CROCE"... ce lo facciamo e speriamo bene....ma dai manifesti elettorali che vedo in giro di bidedi e qudrupedi pronti a rivestire il seggio più prestigioso a Palermo non sono molto ottimista...ancora una volta i dirigenti di destra e sinistra nazionali che avevano promesso aria nuova hanno aperto le loro liste a volti noti...come dire che in Sicilia il vento di rinnovo non vuole soffiare. Sarà un disastro totale perchè i bilanci non potranno essere risanati da chi ha contribuito al dissesto. Il divario tra Nord e Sud in assenza di un vero progetto di rinnovo è destinato a crescere e con esso il conflitto sociale....sarà un anno difficile ed il Comune di Messina ha un fardello insostenibile di debiti. Nella città delle baracche ed el risanamento che dura 100 anni si continua a dare vigore ai figli dei figli dei politici che questo hanno lasciato...con cittadini imbelli pronti a vendere il loro voto per una vana promessa che non sarà mai mantenuta.
QuerciaLun, 17/09/2012 - 13:16 September 17, 2012

AHI AHI AHI INIZIAMO MALE..... Se la fotografia è stata pubblicata nel verso giusto, la fascia tricolore è stata indossata sulla spalla sbagliata. Va indossata sulla spalla destra e non su quella sinistra... E' stato uno scherzetto dell'ex vice sindaco Miloro?
bonanno giuseppeLun, 17/09/2012 - 13:00 September 17, 2012

certo .....per uno come miloro che da tanti anni è nella politica e purtroppo per nostra disgrazia non conosce mancu a so mani ritta cosa volete che facesse ............ha sbagliato anche l'ultima